Cessione Palermo, slitta la conferenza? Gli inglesi vogliono mettere le carte sul tavolo. L’incontro con Orlando…

Cessione Palermo, slitta la conferenza? Gli inglesi vogliono mettere le carte sul tavolo. L’incontro con Orlando…

L’atteso incontro con la stampa palermitana potrebbe subire uno slittamento di qualche giorno, la nuova dirigenza rosanero vuole arrivare preparata per evitare di ripetere la scena muta. Intanto con il sindaco Orlando…

La città attende novità sul futuro della società rosanero, serve chiarezza.

E’ questo l’obiettivo degli inglesi che, tornati a Palermo nelle scorse ore, si sono riuniti al “Renzo Barbera” per parlare di quelli che saranno i piani ed i movimenti da effettuare nelle prossime settimane. L’amministratore delegato Emanuele Facile, arrivato in sede alle 8, e il presidente Richardson insieme all’advisor Dean Holdsworth, che hanno raggiunto il primo alle 10 circa, si sono tuffati nell’approfondimento degli aspetti tecnico-amministrativi del club in una riunione fiume negli uffici del club di viale del Fante protrattasi fino alle 14.

Cessione Palermo, Albanese: “Quanto detto da Facile tecnicamente è vero, ma ci sarebbe un problema etico…”

Se le cariche citate risultano ancora non essere state formalizzate ufficialmente, con la Figc che considera ancora come referenti l’ex CdA rosanero (presidente Daniela De Angeli e consigliera Silvana Zamparini, ndr) anche Maurizio Zamparini mantiene intatta la gestione del club, con l’ormai ex patron vigile ed attento sulla situazione. L’imprenditore friulano controlla da lontano la sua creatura e, per garantire la piena esecuzione del contratto stipulato con gli inglesi, uno dei componenti del nuovo consiglio di amministrazione sarà legato proprio alla vecchia proprietà. Secondo quanto raccolto dal Corriere dello Sport tale figura dovrebbe essere ricondotta a Facile, mentre Foschi rappresenterà il trait d’union tra nuova e vecchia società.

Palermo, l’ad Facile: “Passaggio di proprietà comunicato in sede di presentazione bilancio”

Intanto, in attesa di capire quando avverrà l’annunciato aumento di capitale ed il conseguente pagamento del debito di Alyssa, gli inglesi hanno preannunciato una conferenza stampa che servirà a fare chiarezza sulla situazione. Inizialmente prevista tra mercoledì e giovedì, secondo quanto scritto sulle colonne del Corriere dello Sport dovrebbe esserci uno slittamento di qualche giorno dovuto alla volontà del gruppo acquirente di arrivare preparato all’incontro con la stampa. L’obiettivo, non dichiarato ma ovviamente da perseguire, è evitare di bissare la scena muta fatta lo scorso 4 dicembre in sede di presentazione al fianco di Zamparini, una conferenza che ha fatto da prologo al mese passato in casa rosanero, ricco di misteri e dubbi. L’intento degli inglesi sarebbe quello di fornire maggiori informazioni alla stampa siciliana, con carte certe in mano da mettere sul tavolo per confermare le buone intenzioni sulla cessione del club, con chiari piani di sviluppo futuri.

Cessione Palermo: inglesi in città, ieri summit a Milano. Intanto alla Camera di commercio…

Ecco che, probabilmente, la conferenza slitterà anche per permette un incontro col primo cittadino palermitano Leoluca Orlando che aveva lamentato di essere all’oscuro delle manovre attorno al club. Un vertice di presentazione tra le parti, con il sindaco di Palermo pronto ad incontrare solo chi risulti essere il legittimo proprietario del Palermo Calcio, non come successo negli anni passati (ultimo esempio è stato Baccaglini). L’incontro, secondo il Corriere, servirà anche per parlare di quello che sarà il tema principale dell’investimento degli inglesi: progetti sulle infrastrutture, stadio e centro sportivo.

Cessione Palermo, sindaco Orlando: “Non ho ancora incontrato nessuno, al momento interlocutori fantasma”. E sul nuovo stadio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy