Udinese, Colantuono: “Mai pensato alle dimissioni. Faremo il possibile per restare in A”

Udinese, Colantuono: “Mai pensato alle dimissioni. Faremo il possibile per restare in A”

Le parole del tecnico bianconero.

Commenta per primo!

Settimana calda in casa Udinese. Prima lo sfogo del presidente Giampaolo Pozzo dopo le deludenti prestazioni della sua squadra, poi l’incontro-confronto tra lo stesso patron e Stefano Colantuono. Il tecnico dei friulani, intervenuto ai microfoni di Udinese TV, ha voluto chiarire la sua posizione. “Non c’è nulla di nuovo, con il presidente mi confronto ogni settimana, abbiamo un rapporto molto diretto e franco. Abbiamo parlato di preparazione fisica, ma non credo che il problema dell’Udinese sia questo. Sono 15 anni che faccio questo mestiere e solitamente le mie squadre fanno più punti nel girone di ritorno rispetto a quello d’andata, ciò significa che la preparazione non è un punto debole. Comunque ne ho parlato con il presidente, cercheremo di far combaciare tutto – ha dichiarato Colantuono -. Se ho mai pensato alle dimissioni? No, per deontologia e per correttezza non lascio mai la squadra in un momento di difficoltà. L’obiettivo chiesto dalla società è la salvezza e fare meglio dello scorso anno. Il girone di andata è stato chiuso con gli stessi punti dello scorso anno e qualche punto per strada lo abbiamo lasciato. Nel girone di ritorno, fino a due gare fa, eravamo in linea con lo scorso campionato, poi abbiamo perso punti contro Bologna e Genoa. Mancano ancora dodici gare e credo che i conti si debbano fare alla fine. Abbiamo ancora quattro punti di vantaggio sul terzultimo posto, dobbiamo solo trovare un po’ di lucidità. Ci stiamo giocando le nostre carte, dobbiamo uscire da questo momento delicato. Questo è il momento di rimanere uniti. Dobbiamo fare il possibile per mantenere la categoria”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy