I debiti del Palermo di Zamparini: “Sono con Unicredit, Banca Nuova e…”

I debiti del Palermo di Zamparini: “Sono con Unicredit, Banca Nuova e…”

Maurizio Zamparini dà un’approssimativa valutazione sui debiti della società: 40 milioni tra Unicredit, Banca Nuova e…

5 commenti

Controlli necessari, da parte della Guardi di Finanza. Come vuole la prassi. Perché gli esposti di diversi creditori sono arrivati in Procura e il Palermo riceverà delle verifiche. Tutto qui, per adesso, per controllare se in futuro tali debiti potranno essere estinti.

Ecco, i debiti. A quanto ammontano quelli in viale del Fante? 120 milioni di euro la cifra circolata ieri in mattinata, ma Maurizio Zamparini non è d’accordo e divide per tre.

40 milioni di euro. Questa la cifra che lo stesso imprenditore friulano (ad oggi proprietario del club di viale del Fante, in attesa dell’annuncio sul closing) ha comunicato al gruppo di investitori che dovrebbe rilevare il 100% delle quote societarie assieme a Paul Baccaglini. “Una decina di questi milioni di debiti – racconta lo stesso Zamparini al Giornale di Siciliasono con Unicredit e Banca Nuova, una ventina con i procuratori e circa 6-7 milioni di contenzioso con l’Agenzia delle entrate”. Per queste ultime due voci, Zamparini si aspetta una sorta di “sconto“: perché dagli agenti dei calciatori ha più volte detto si essere stato truffato; mentre per ciò che riguarda l’erario, Zampa prosegue la sua difesa e si trincera dietro un “Sono tutte loro invenzioni”.

A ciò si aggiunge un ulteriore debito, retaggio dell’operazione Paulo Dybala. Per l’attaccante argentino della Juve, prelevato nel 2012 dall’Instituto de Cordoba, Maurizio Zamparini stima di aver tirato fuori una somma totale di 23 milioni di euro, e non 12 come inizialmente pattuito. Al netto delle pendenze con Gustavo Mascardi (su cui indaga anche la Guardia di Finanza di Palermo), il proprietario del Palermo Calcio deve un totale di 2,5 milioni di euro a Pierpaolo Triulzi, tuttora procuratore della 23enne punta bianconera. “Verso Triulzi – ribadisce Zampariniil debito è di circa 2,5 milioni, ma in realtà si tratta di un contenzioso aperto contro un certo Blanco, un’agenzia di quelle che questi procuratori si inventano per evadere le tasse“.

Zamparini: “Il Palermo è fallito altre volte, con me non lo farà. La verità sulla Mepal”

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giorgio Ing Malanga - 6 mesi fa

    C) – CAMBIARE IL RAPPORTO SPORT – AMMINISTRAZIONE COMUNALE
    (del 07-06-2017)
    NOI del Movimento Civico “FORZA PALERMO”, proponiamo un nuovo modo di amministrare, un cambiamento totale, che coinvolgono anche i cittadini nelle scelte amministrative della nostra città.
    Il voto non deve essere una carta bianca da dare all’Amministratore di turno, senza sapere cosa ne farà dopo!
    Anche per lo sport, specialmente per il calcio, il Comune deve essere attivo e sempre presente a difendere e anche a partecipare nella gestione delle varie attività sportive, perché ciò sono dei prestigi e sviluppo per la nostra città!
    Quindi si devono conoscere tutti le attività sportive che cosa fanno e come funzionano, e dove vi è mancanza o carenza gestionale, amministrare e/o compartecipare, con tutti i palermitani amanti dello sport al miglioramento e al mancato fallimento delle società sportive in crisi.
    Il dott. Zamparini dice che il Palermo ha un debito di 40 milioni di euro, e che sta avendo delle trattative per la cessione del Palermo ad una società inglese, dopo aver venduto la Mepal.
    Noi non vogliamo far fallire un’altra volta la società del Palermo con il ritorno in serie C,D,H,G,.. pulcini, ecc., basta! Che si prendano dei provvedimenti per la salvaguardia della squadra, garantendo il debito con assicurazioni, ecc. e se occorre di amministrare personalmente il tutto il Comune stesso, acquisendo la squadra, risanandola e rivendendo al miglior acquirente!
    NOI del Movimento Civico “FORZA PALERMO”, vogliamo che escano fuori tutte le mancanze e distorsione della nostra città, e di stimolare migliaia di cittadini palermitani a prendere in mano direttamente il proprio futuro per lo sviluppo, il progresso, il lavoro della nostra amata Città di Palermo e che la nostra squadra di calcio (il simbolo della nostra città) possa finalmente vincere lo “Scudetto Nazionale” ed essere campioni d’Italia, come la nostra città si merita, cambiando il rapporto tra giocatori e i fans della squadra del cuore, che sia diretto, scambievole e di amicizia.
    NOI del Movimento Civico “Forza Palermo”, vogliamo, che il cittadino ci aiuti a decidere sulle principali scelte che si devono compiere per lo sviluppo della città e per tutte le attività sportive.
    Ogni grosso progetto sarà reso pubblico ed integrato con le osservazioni dei cittadini fatte nelle Assemblee o in Internet.
    NOI del Movimento Civico “Forza Palermo” vogliamo, che lo sport sia trascinante e praticabile per tutti i palermitani, specialmente i giovani.
    NOI del Movimento Civico “Forza Palermo”, vogliamo rilanciare, ripristinare e ristrutturare, nei massimi splendori ed efficienza, l’Ippodromo, costruire il nuovo Stadio del Palermo (ma non dove vi è l’ippodromo ma più a monte), ripristinare l’altro Stadio abbandonato dello Zen, il Parco della Favorita, la Piscina Pubblica, lo stadio di Atletica Leggera, il nuovo Stadio di Baseball, anche il Palazzetto dello Sport e quello del Basket, costruire la nuova pista del Beach Volley, ecc., questo è uno degli argomenti cruciali della nostra campagna politica.
    La cultura, la disciplina, lo sviluppo della forza di volontà, la socialità, attraverso la pratica e la partecipazione dello SPORT.
    Questo è un grosso impegno per il bilancio comunale, ma è importante per rilanciare la nostra Città e riavvicinare i suoi giovani allo sport e alla vita sociale della città, e creare una nuova classe futurista, più solidale e competitiva tra loro, che serve allo sviluppo di Palermo.
    NOI ORA CI SIAMO !
    NOI SIAMO “FORZA PALERMO” !
    Il presidente del Movimento Civico “Forza Palermo”
    Dott. ing. Gioè Nicolò

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Algheri - 6 mesi fa

    Minkia a me pet 200 euro sto passando i guai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Filippo Di Bartolo - 6 mesi fa

    Compà è tutta aria fritta, vedrai… Abbiamo bilanci spettacolari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcello Greco - 6 mesi fa

      Lo spero, ma non l’ha detto zampa??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marcello Greco - 6 mesi fa

    Filippo Di Bartolo purtroppo non si sbagliavano

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy