Zamparini: “Il Palermo è fallito altre volte, con me non lo farà. La verità sulla Mepal”

Zamparini: “Il Palermo è fallito altre volte, con me non lo farà. La verità sulla Mepal”

“Il Palermo è fallito altre volte, con me non lo farà. Ho ceduto la Mepal, ecco perché…”

7 commenti

Nonostante le smentite, alla fine, la Guardia di Finanza ha davvero raggiunto la sede del Palermo Calcio nelle scorse ore, ma solo per la vicenda relativa a Gustavo Mascardi.

La precisazione arriva dallo stesso Maurizio Zamparini, attuale proprietario del club di viale del Fante, finché l’annuncio sul closing non dirà il contrario. Le trattative con il gruppo rappresentato da Paul Baccaglini proseguono e vanno avanti. Certo, le notizie di ieri non possono aver che allarmato, oltre i tifosi rosa, anche gli investitori, a cui l’imprenditore di Aiello del Friuli ha inviato una lettera per smentire le ricostruzioni. E il fatto che il Palermo sia una società sana, Zamparini lo ribadisce e lo sottolinea anche attraverso le colonne del ‘Giornale di Sicilia‘.

Maurizio Zamparini: “Sono una persona onesta e chiedo rispetto. Baccaglini, se il closing non arriva…”

La premessa è: “Il Palermo non ha 120 milioni di debiti“, sostiene Zamparini che si dice ben “felice” che tali controlli da parte della Procura avvengano. “Il Palermo è fallito altre volte, con me non lo farà. In questo momento è una delle società più sane nel panorama italiano”. Anche se per pareggiare l’ultimo bilancio si è ricorso alla cessione della Mepal: “Anche la società inglese con cui sto trattando la cessione del Palermo mi ha chiesto ciò e ho spiegato loro che si è trattato di un’ottimizzazione finanziaria del bilancio. Loro lo fanno normalmente, non provoca alcun dissesto. Siccome loro prenderanno anche la Mepal, salderanno il conto acquisendo il Palermo”. A proposito della Mepal, l’attuale patron rosanero aggiunge: “Il Palermo ha in garanzia tutte le azioni della Mepal e non corre alcun rischio, ma siccome si tratta di soldi che andranno messi dentro, è tutto legato alla cessione della società. Se non vengono messi soldi, le azioni della Mepal tornano a noi”, conclude Zamparini attraverso le colonne del ‘Giornale di Sicilia‘.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Zampa si un nummaru unu ri chiacchiaruni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giorgio Ing Malanga - 3 settimane fa

    C) – CAMBIARE IL RAPPORTO SPORT – AMMINISTRAZIONE COMUNALE
    (del 07-06-2017)

    NOI del Movimento Civico “FORZA PALERMO”, proponiamo un nuovo modo di amministrare, un cambiamento totale, che coinvolgono anche i cittadini nelle scelte amministrative della nostra città.
    Il voto non deve essere una carta bianca da dare all’Amministratore di turno, senza sapere cosa ne farà dopo!
    Anche per lo sport, specialmente per il calcio, il Comune deve essere attivo e sempre presente a difendere e anche a partecipare nella gestione delle varie attività sportive, perché ciò sono dei prestigi e sviluppo per la nostra città!
    Quindi si devono conoscere tutti le attività sportive che cosa fanno e come funzionano, e dove vi è mancanza o carenza gestionale, amministrare e/o compartecipare, con tutti i palermitani amanti dello sport al miglioramento e al mancato fallimento delle società sportive in crisi.

    Il dott. Zamparini dice che il Palermo ha un debito di 40 milioni di euro, e che sta avendo delle trattative per la cessione del Palermo ad una società inglese, dopo aver venduto la Mepal.
    Noi non vogliamo far fallire un’altra volta la società del Palermo con il ritorno in serie C,D,H,G,.. pulcini, ecc., basta! Che si prendano dei provvedimenti per la salvaguardia della squadra, garantendo il debito con assicurazioni, ecc. e se occorre di amministrare personalmente il tutto il Comune stesso, acquisendo la squadra, risanandola e rivendendo al miglior acquirente!

    NOI del Movimento Civico “FORZA PALERMO”, vogliamo che escano fuori tutte le mancanze e distorsione della nostra città, e di stimolare migliaia di cittadini palermitani a prendere in mano direttamente il proprio futuro per lo sviluppo, il progresso, il lavoro della nostra amata Città di Palermo e che la nostra squadra di calcio (il simbolo della nostra città) possa finalmente vincere lo “Scudetto Nazionale” ed essere campioni d’Italia, come la nostra città si merita, cambiando il rapporto tra giocatori e i fans della squadra del cuore, che sia diretto, scambievole e di amicizia.

    NOI del Movimento Civico “Forza Palermo”, vogliamo, che il cittadino ci aiuti a decidere sulle principali scelte che si devono compiere per lo sviluppo della città e per tutte le attività sportive.
    Ogni grosso progetto sarà reso pubblico ed integrato con le osservazioni dei cittadini fatte nelle Assemblee o in Internet.

    NOI del Movimento Civico “Forza Palermo” vogliamo, che lo sport sia trascinante e praticabile per tutti i palermitani, specialmente i giovani.

    NOI del Movimento Civico “Forza Palermo”, vogliamo rilanciare, ripristinare e ristrutturare, nei massimi splendori ed efficienza, l’Ippodromo, costruire il nuovo Stadio del Palermo (ma non dove vi è l’ippodromo ma più a monte), ripristinare l’altro Stadio abbandonato dello Zen, il Parco della Favorita, la Piscina Pubblica, lo stadio di Atletica Leggera, il nuovo Stadio di Baseball, anche il Palazzetto dello Sport e quello del Basket, costruire la nuova pista del Beach Volley, ecc., questo è uno degli argomenti cruciali della nostra campagna politica.
    La cultura, la disciplina, lo sviluppo della forza di volontà, la socialità, attraverso la pratica e la partecipazione dello SPORT.

    Questo è un grosso impegno per il bilancio comunale, ma è importante per rilanciare la nostra Città e riavvicinare i suoi giovani allo sport e alla vita sociale della città, e creare una nuova classe futurista, più solidale e competitiva tra loro, che serve allo sviluppo di Palermo.

    NOI ORA CI SIAMO !
    NOI SIAMO “FORZA PALERMO” !

    Il presidente del Movimento Civico “Forza Palermo”
    Dott. ing. Gioè Nicolò

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco Tristano - 3 settimane fa

    Vai a cacare , professionista della bugia e dell imbroglio!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Stefano Ralli - 3 settimane fa

    È un bugiardo patologico ! Pensa che gli altri sono tutti fessi !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Massimiliano Cucuzza - 3 settimane fa

    Federico Tantillo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Federico Tantillo - 3 settimane fa

      Ah ma dice per mascardi non per il fatto fallimento, mascardi era il procuratore di dybala e c’erano stati problemi di soldi

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy