Diamanti risponde a Guaraldi: “Fa rabbia leggere storie false su mia moglie. Adesso parlo io”

Diamanti risponde a Guaraldi: “Fa rabbia leggere storie false su mia moglie. Adesso parlo io”

La risposta del trequartista del Palermo all’ex presidente del Bologna: “Mi fa rabbia leggere storie false su mia moglie”

2 commenti

Guaraldi chiama, Diamanti risponde.

A distanza di due anni, l’ex presidente del Bologna è tornato a parlare stamattina della rottura tra Alino e il club rossoblu.

Guaraldi, ex pres. Bologna: “Io e Diamanti venimmo quasi alle mani, la moglie voleva andare in Cina. Tutta la verità”

Non si è fatta attendere la replica dell’attuale calciatore del Palermo. “In questi anni ho preferito evitare l’argomento con la stampa, perché chi è vero con se stesso non ha bisogno di giustificarsi. Io a Bologna ho scelto di viverci e la dignità ed il rispetto viene prima di ogni cosa. Non cerco sicuramente l’affetto di una città a priori. Viviamo in un mondo libero dove ognuno può e deve esprimere i propri pensieri, ma è giusto farlo con un buon senso e soprattutto in base a cose vere – ha scritto sul proprio account Instagram -. Mi fa rabbia esser giudicato furbo e stratega, quando uno dei miei più grandi difetti o qualità è proprio non riuscire a programmare nemmeno il giorno dopo. Mi fa rabbia (e soprattutto è incazzata Lei, la Silvia) leggere storie su comportamenti di mia moglie, quando entrambi non ricordiamo di incontri con la dirigenza se non oltre un buongiorno/buonasera allo stadio. Lei, che probabilmente è la persona più corretta e sincera d’animo che io possa conoscere. A distanza di quasi 3 anni mi chiedo perché si debba parlare ancora di noi, questa storia. Addirittura in prima pagina! Credo sia passato tanto tempo, ed ognuno ha preso le proprie strade. BE HAPPY”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gianfranco Vattiato - 3 mesi fa

    Contro il Bologna fai una doppietta ed è tutto risolto :-) :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Emanuele Fontana - 3 mesi fa

    A tutti quei tifosi che si sono abbonati e continuano ad andare allo stadio: Vi sta prendendo x il culo non venderà mai, una protesta con le palle non siete capaci a farla? Solo sui social sapere lamentarvi? Peccato che non vivo più a Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy