Cessione Palermo, Zamparini: “Cascio? Nessuna garanzia. Cinesi verranno prossima settimana, sono fiducioso”

Cessione Palermo, Zamparini: “Cascio? Nessuna garanzia. Cinesi verranno prossima settimana, sono fiducioso”

Il presidente del Palermo parla all’indomani della lettera scritta da Frank Cascio ai tifosi palermitani.

3 commenti

Un solo fronte per la cessione del club.

Ritiratosi ufficialmente Frank Cascio (qui il testo della lettera scritta dall’imprenditore italo-americano e indirizzata alla tifoseria rosanero), il futuro del Palermo Calcio guarda sempre più ad Oriente. Una cordata cinese tiene i contatti costantemente con Maurizio Zamparini da alcuni mesi: allo stato attuale non si registra una vera e propria trattativa (si attende l’OK da parte del Governo di Pechino), ma una forte volontà ad interessarsi all’acquisto dell’80% della società siciliana. Sarebbe fissato per la prossima settimana – i fatidici primi di ottobre, citati a più riprese dal patron friulano – un incontro tra le parti in Italia: si discuterà nuovamente dei progetti del gruppo di investitori asiatici, tra cui quelli relativi a nuovo stadio e centro sportivo.

Zamparini mantiene le speranze e si dice fiducioso. In verità ha sempre manifestato maggiore interesse nei confronti della cordata orientale, capace – a suo modo di vedere – di assicurare migliori garanzie bancarie per il futuro del club di viale del Fante. Game over, invece, per Cascio che sembrava convinto a presentare una seconda offerta, dopo che la prima era stata respinta all’istante. “Non commento l’offerta di Cascio. In realtà non sono mai arrivate le garanzie da parte sua e della sua cordata“, ha tagliato corto Maurizio Zamparini, in un’intervista al ‘Giornale di Sicilia‘. L’imprenditore di Aiello del Friuli “guarda” ad Oriente. “Gli emissari cinesi verranno qui la prossima settimana e porteremo avanti i discorsi già avviati – racconta -. C’è fiducia, sicuramente, altrimenti non porterei avanti queste trattative“, aggiunge Zamparini in risposta allo scetticismo di parte della tifoseria rispetto all’ipotesi che i discorsi con il gruppo asiatico possa andare avanti. “Per forza si va per le lunghe. Per il momento stanno andando avanti, non c’è alcun problema da questo punto di vista”, conclude l’attuale – chissà fino a quando – presidente del Palermo.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ermanno - 2 mesi fa

    Cinesi,dai… mancate allo scacchiere di msr Zampa. tra sei mesi saranno nord coreani fra dodici giapponesi,australiani, canadesi. alla fine il palermo lo compra un putiaro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mauro Sanero - 2 mesi fa

    Speriamo che non siano solo ombre cinesi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sergio Buccellato - 2 mesi fa

    Ma il giorno che Zamparini non sarà più il presidente del Palermo che scriverete, di cosa scriverete? …tanto buttate l’amo e i pesci abboccano sempre. La squadra va bene, diverte e ha buone prospettive, siamo in serie A e ci stiamo con dignità. Noi tifiamo per il Palermo e incitiamo la squadra, voi continuate pure a passare le vostre giornate scrivendo e parlando di Zamparini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy