Cessione Palermo, Richardson: “Vi spiego il ruolo di Sheehan, è stato lui a presentarmi Coen. Ecco perché è andato via…”

Cessione Palermo, Richardson: “Vi spiego il ruolo di Sheehan, è stato lui a presentarmi Coen. Ecco perché è andato via…”

L’ex presidente dei rosanero ripercorre le tappe che lo hanno portato in Sicilia, con James Sheehan pedina fondamentale per l’incontro di Richardson con Corrado Coen

“Per me inizia tutto con Dominic White, poi con Corrado Coen. Mi è stato chiesto di fare da consulente e di aiutarli in un’acquisizione, nient’altro”.

Con queste parole, ai microfoni de Il Giornale di Sicilia, l’ormai ex presidente rosanero Clive Richardson ha provato a ricostruire passo dopo passo l’iter che lo ha portato in Sicilia da possibile acquirente a dimissionario dalla carica nel consiglio di amministrazione del club di viale del Fante. Un processo iniziato diversi mesi fa dalle mani di chi, oggi, non fa più parte da diverso tempo di Global Futures e del Palermo, James Sheehan: “Dei trascorsi di Corrado Coen non ne sapevo nulla. A presentarmelo è stato James Sheehan, lui mi ha presentato Coen e Facile, tramite White. Lui avrebbe dovuto raccogliere capitali per Coen e, in separata sede, è stato ingaggiato per trovare fondi per uno dei miei affari. Non mi ha fornito finanziamenti e ha lasciato Global Futures Sports, noi lo abbiamo rimpiazzato con investitori provenienti dal Medio Oriente. Poi non è riuscito a trovare fondi per Sport Capital, per cui ha lasciato anche questo progetto”.

Cessione Palermo, Richardson: “Proprietari? Neanche io so chi siano! I milioni attesi non arriveranno…”

Cessione Palermo, Richardson: “Holdsworth ingaggiato da Facile come ds fino a fine stagione. Poi il licenziamento di Foschi…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy