Cessione Palermo: Frank Cascio resta ancora in corsa. Atteso un possibile rilancio

L’imprenditore statunitense non sembra voler demordere di fronte al muro eretto dal patron rosanero Maurizio Zamparini.

10 commenti

Frank Cascio non demorde.

Non sarà il rigetto presentato dal presidente del Palermo Maurizio Zamparini, il quale ha bocciato la lettera d’intenti presentata dall’imprenditore statunitense, a fermare una trattativa ancora in pieno corso d’opera.

CESSIONE PALERMO: ZAMPARINI DICE NO A OFFERTA FRANK CASCIO, I CINESI…

Secondo quanto sottolineato da Tuttomercatoweb infatti, l’intenzione da parte dell’ex assistente di Michael Jackson sarebbe quella di effettuare una nuova manovra offensiva, atta far barcollare la ferma volontà dell’attuale patron rosanero di non prestare l’orecchio a quello che è – ad oggi – il candidato più acclamato dai tifosi al ruolo di successore del settantacinquenne imprenditore friulano.

Trattativa dunque ancora in svolgimento, con Cascio alla ricerca dello scacco decisivo capace di far cedere le ferree convinzioni del presidente Zamparini, il quale non ha mai fatto mistero di preferire la fantomatica cordata cinese.

Zamparini: “Cinesi più forti finanziariamente, pronti ad investire per stadio e centro sportivo”

 

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto-Londra - 2 settimane fa

    Io la vedo così: se F Cascio ha davvero un gruppo di investitori solido, faccia I nomi e renda pubbliche Le sue credenziali.
    Ci sono tanti palermitani che lavorano all’estero in banche d’affari. Ma questo solo rappresenta avere credenziali affidabili? Possono avere una storia, essere palermitani, volere comprare il Palermo, Ma poi devono dimostrare Di esserne capaci.
    A me non piace Zampa, Ma Cascio non mi dà affidabilità fino ad oggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Matias - 2 settimane fa

    Io non credo che servano per forza i milioni dei Cinesi ( sempre se esistono ) per mirare più in alto. Torino Sassuolo Sampdoria e anche Fiorentina non spendono tutti questi gran milioni per fare la squadra e comunque stanno lì dietro le big. A gestire il Palermo come fa Zamparini riuscirebbe chiunque, spende meno di ciò che prende dai diritti TV sponsor e cessioni e se la prende con gli allenatori che chiedono almeno una punta decente, non buona ma decente! Icinesi non esistono e Frank Cascio è l’unica nostra opportunità per vedere un pó di luce!
    Soprattutto perché è Palermitano e ci tiene a dare un’immagine della sua città nel mondo!
    FORZA CASCIO NON MOLLARE !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. toto1958 - 2 settimane fa

    Ma perché non c’è qualcuno che gli fa un’offerta irrinunciabile?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giano - 2 settimane fa

    Ma chi è il pazzo che venderebbe una società che procura profitti per una ventina di milioni l’anno?
    Zamparini rimarrà fin quando ogni anno potrà incassare 40 milioni e spenderne 20. Le società di calcio di serie A sono una miniera. Non si spiegherebbe altrimenti l’interesse delle cordate straniere che certamente non vengono in Italia per attaccamento alla maglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Emanuele Mascari - 2 settimane fa

    Se considerato che Zamparini ha acquisto il Palermo nel 2002 per 15 milioni di euro pagati in 3 versamenti.
    Non capisco perché la proposta di cascio di 20 milioni subito più 30 milioni in 3 versamenti non sia buona?
    La clausola che ha messo non é che se va in B non paga più,ma se il Palermo va in B il valore della società si svaluta e quindi va rimodulato il contratto secondo il valore della società,mi sembra una proposta lecita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Raspante - 2 settimane fa

      Esattamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gaspare Di Vincenzo - 2 settimane fa

    E’ tutta una questione di dollaroni.Perinetti che è una persona seria ,intervistato ha detto che Cascio è persona attendibile come tutti quelli presentati da Iacopina.Altro che indagine dalla Banca di fiducia e scarse garanzie,ma di che sta parlando il fetentone,perchè non guarda ai suoi bilanci delle società di famiglia.La verità è che lui non se ne vuole andare e per farlo cedere Cascio dovrà purtroppo alzare il prezzo,pagarlo cash e fotterlo facendogli credere che resterà come presidente onorario per farlo fuori alla prima occasione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Salvatore Di Cara - 2 settimane fa

    ritirati!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gaetano Covais - 2 settimane fa

    Dobbiamo anche considerare che ci sono poche speranze(Grazie a Zamparini)di rimanere in Serie A quest’anno.Per cui 50 milioni con una molto probabile retrocessione sono un enormità.Forse a fine Maggio con tutto il mercato aperto il Palermo 50 milioni li valeva ma adesso a campionato compromesso chi sborserebbe questi soldi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. palermo1898 - 2 settimane fa

    Non so più a cù cririri. ……CREDETEMI!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy