Budan: “Quando Zamparini vendette il Venezia per il Palermo. Foschi venne da noi e disse…”

Budan: “Quando Zamparini vendette il Venezia per il Palermo. Foschi venne da noi e disse…”

“Zamparini è così, il numero uno deve essere sempre lui. Ricordo quando vendette il Venezia per comprare il Palermo. Eravamo in ritiro a Folgaria col Venezia. Venne il direttore sportivo, Foschi, con un pullman. Chi voleva andare a Palermo, poteva salire. Chi non voleva…”.

Commenta per primo!

Non lesina dettagli e/o particolari, Igor Budan che, in un’intervista a L’Eco di Bergamo ha raccontato alcuni episodi relativi al presidente del Palermo, Maurizio Zamparini (lo stesso che oggi ha annunciato l’imminente cessione della società a un fondo d’investimento americano).

Perché il Palermo ha venduto Hiljemark e Quaison? La gente, sentendosi tradita, proprio per questo ha contestato Zamparini. Ma erano giocatori scontenti, che volevano andar via – esordisce Budan -. Zamparini è così. Mi ricordo quando vendette il Venezia per comprare il Palermo. Eravamo in ritiro a Folgaria col Venezia. Venne il direttore sportivo, Foschi, con un pullman. Chi voleva andare a Palermo, poteva salire. Chi non voleva, era libero di restare. Io ero giovanissimo. La prima stagione, a Venezia, cambiammo quattro allenatori, da Spalletti a Materazzi ancora a Spalletti per finire con Oddo. Ero sconcertato. Però alla fine su quel pullman salii anch’io, con Bettarini e Pippo Maniero. Perché Zamparini fa così? Perché è tutto istinto, non ci pensa due volte. E perché il numero uno dev’esser sempre lui. Ma adesso gli allenatori hanno capito l’antifona. Vanno a Palermo solo per i soldi? No, è più per sfida. Vediamo chi dura di più, devono aver pensato Ballardini, De Zerbi, Corini”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy