Italia, Di Biagio richiama Buffon: “Non si tratta di fargli un favore. Ho bisogno di lui, dentro e fuori dal campo…”

Italia, Di Biagio richiama Buffon: “Non si tratta di fargli un favore. Ho bisogno di lui, dentro e fuori dal campo…”

Le parole del c.t. dell’Italia Luigi Di Biagio riguardo ad un possibile addio alla maglia azzurra di Gigi Buffon.

L’addio di Gigi Buffon al calcio giocato sembra essere quasi una conferma: l’estremo difensore della Juventus, come ha riportato in questi giorni il ‘Corriere della Sera’, avrebbe preso tale decisione in comune accordo con il presidente Andrea Agnelli tra la gara di andata e quella di ritorno degli ottavi di Champions League.

Juventus, il futuro di Buffon: Gigi e Andrea Agnelli avrebbero già deciso. Le ultime

La scelta di appendere i guanti al chiodo, di conseguenza, avrebbe messo in dubbio anche l’eventuale presenza tra i pali di Gigi Buffon in maglia azzurra in occasione delle amichevoli contro Inghilterra e Argentina previste a fine marzo. Il capitano e portiere della Nazionale non avrebbe, per di più, gradito le recenti frasi del c.t. Luigi Di Biagio, il quale aveva dichiarato: “Buffon non deve finire con la Svezia. È una questione di storia personale, di prestigio, di ciò che Gigi ha dato al calcio.”

La posizione del c.t. azzurro era stata male interpretata e contestata dal mondo del calcio, mentre Gigi Buffon in primis ha più volte ribadito di non voler sentirsi di peso o togliere spazio ai giovani che verranno lanciati nel progetto di rifondazione della Nazionale.

Tuttavia, il fraintendimento tra l’estremo difensore e Luigi Di Biagio avrebbe già trovato un chiarimento grazie probabilmente ad un confronto diretto tra le due parti:
Buffon ed io siamo in totale sintonia, ci sentiamo spessissimo. Lui si è voluto prendere qualche giorno per riflettere e ci sentiremo di nuovo la prossima settimana. Alla fine sarò io a decidere se convocarlo, ma prima di qualsiasi decisione devo capire che cosa ha intenzione di fare.” – Ha ribadito in un’intervista al ‘TgSport’ della Rai il c.t. azzurro – “Con Gigi, ci siamo sentiti anche stamattina e siamo d’accordo su ogni punto perché al centro di tutto c’è il bene della nazionale. Qui non si sta facendo un favore a Gigi. A me piacerebbe che fosse con noi perché ho bisogno di lui, in campo, ma se non dovesse giocare per un qualsiasi motivo, anche fuori dal campo.”

 
L’Italia, in vista delle amichevoli contro Inghilterra e Argentina, dovrebbe dunque poter contare sul numero 1 della Juventus, da anni colonna portante della Nazionale azzurra, tuttavia per una reale conferma di ciò sarà necessario attendere le prime convocazioni di Luigi Di Biagio, che verranno rese pubbliche probabilmente giovedì prossimo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy