VIDEO Atletico Madrid-Juventus, Allegri boccia i suoi: “CR7 mi è piaciuto, la squadra proprio no…”

Al termine del march perso contro i Colchoneros, Massimiliano Allegri, bacchetta la sua Juventus ma elogia CR7

L’Atletico Madrid batte la Juventus per 2-0, nella gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League.

La clamorosa sconfitta dei bianconeri continua a far discutere:òLe due compagini al Wanda Metropolitano si scontrano a testa alta e a toni duri. Un brivido per i bianconeri al 27′, quando l’arbitro ha fischiato un rigore a favore dei Colchoneros, ma il Var ha negato la gioia ai padroni di casa segnalando che il fallo di Mattia De Sciglio è avvenuto al limite dell’area. Nel secondo tempo la squadra di Massimiliano Allegri ha rischiato prima su un contropiede di Diego Costa e poi su un tiro di Antoine Griezmann, terminato sulla traversa. Al 54′ la squadra di Diego Simeone ha sentito nuovamente odore di rigore, a seguito di un tocco di mano in area da parte di Mario Mandzukic, giudicato tuttavia involontario dal direttore di gara dopo un consulto con i suoi assistenti. Il Var ha negato ancora la gioia agli spagnoli al 70′, ma al 79′,  Jose Maria Gimenez ha messo in rete il pallone in scivolata.

I bianconeri non sono riusciti a ripartire, tanto che cinque minuti dopo i madrileni hanno raddoppiano con il capitano Diego Godin, il quale ha firmato il 2-0 grazie ad una potente conclusione che fulmina Wojciech Szczesny. Nei minuti finali la squadra di Massimiliano Allegri ha tentato di rendersi pericolosa con Federico Bernardeschi, ma l’estremo difensore Jan Oblak è riuscito a negare, ancora una volta, la gioia del gol alla formazione ospite. Dunque, la compagine italiana, che è tornata a casa incassando due gol in cinque minuti e senza metterne a segno neanche uno, dovrà fare dunque gli straordinari all’Allianz Stadium per giocarsi la qualificazione al turno successivo.

Champions League, Atletico Madrid-Juventus 2-0: bianconeri ko al ‘Wanda’, VAR protagonista

Deluso dalla prestazione dei suoi uomini, il tecnico bianconero, che intervenuto in conferenza stampa nel post gara, ha bacchettato la sua squadra, elogiando solo CR7, resosi pericoloso in varie occasione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy