Milan-Roma, 2-1: decide Cutrone all’ultimo respiro, non serve a nulla la rete di Fazio. Il commento

Milan-Roma, 2-1: decide Cutrone all’ultimo respiro, non serve a nulla la rete di Fazio. Il commento

I rossoneri hanno trionfato sui giallorossi grazie al gol allo scadere del classe 98

Vittoria importantissima per il Milan.

Il primo anticipo della terza giornata di Serie A ha visto i rossoneri affrontare la Roma: entrambe le compagini cercavano un’importante vittoria, al fine di poter arrivare alla sosta con la massima serenità possibile. Rino Gattuso ha optato nuovamente per il 4-3-3, scegliendo gli stessi interpreti che per 60 minuti hanno messo in difficoltà il Napoli la scorsa giornata, fatta eccezione per Fabio Borini che si accomoda in panchina per far spazio ad Hakan Çalhanoğlu. Eusebio Di Francesco risponde con un inedito 3-4-1-2 e regalando l’esordio in campionato a Rick Karsdorp (che ha preso il posto dell’infortunato Alessandro Florenzi) e Ivan Marcano; titolari dal primo minuto anche Patrick Schick e Steven Nzonzi.

I padroni di casa dominano la gara, cercando più volte la conclusione verso la porta di Olsen, che appare poco sicuro sia nelle uscite sia nelle respinte. E’ infatti il Milan ha trovare meritatamente la rete del vantaggio, grazie a Frank Kessié: Ricardo Rodríguez fa partire un cross rasoterra dalla parte sinistra del campo, il pallone attraversa tutta l’area di rigore e finisce sui piedi del centrocampista ivoriano, che a porta spalancata batte il portiere svedese0.

Gli ospiti riescono in qualche modo a reagire e a trovare il gol che vale il pareggio: Kolarov batte un calcio d’angolo e dopo una serie di rimpalli, Davide Calabria respinge sui piedi di Federico Fazio, che calcia al volo e beffa Gianluigi Donnarumma1 a 1.

Il Milan non si demoralizza e continua ad attaccare, mettendo in campo forze fresche: il cambio decisivo è quello che al minuto 83 vede entrare sul campo di gioco Patrick Cutrone al posto di Giacomo Bonaventura. All’ultima azione disponibile, è il classe ’98 a siglare la rete della vittoria su assist geniale di Gonzalo Higuain2 a 1.

 

rossoneri ottengono tre punti fondamentali che valgono la tranquillità in attesa della pausa per l’UEFA Nations LeagueDi Francesco non riceve le risposte che cercava, ma avrà ben due settimane per poter pensare al modo migliore con cui far giocare i suoi uomini.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy