Crotone-Udinese, Gotti: “Commesse ingenuità, tutto sui nostri obiettivi. De Paul leader vero, il suo futuro…”

Le parole del tecnico dell’Udinese, Luca Gotti, a margine del successo maturato contro il Crotone

udinese

Successo dell’Udinese a Crotone. 

Dopo un mese l’Udinese torna alla vittoria e lo fa battendo fuori casa il Crotone nell’anticipo della 31^ giornata di Serie A. Inutile il gol di Simy realizzato al 68°: all'”Ezio Scida” passano i friulani grazie alla doppietta di De Paul. Un risultato analizzato al triplice fischio dal tecnico della compagine bianconera, Luca Gotti, ai microfoni di Sky Sport. 

“Il rosso e il rigore concesso ingenuamente, e anche l’azione del palo del Crotone, che mi ha messo molta paura, è stata un’ingenuità. Questi sono stati i nei della partita. La squadra ha cercato di gestire le varie fasi ma non è facile contro un Crotone che ha messo in difficoltà un po’ tutti.”

Sulla crescita di De Paul:“Ho già avuto modo di dirlo: ho visto la sua grande crescita in parallelo dentro e fuori dal campo. Ha acquisito una grande mentalità e al di là delle qualità calcistiche, è un leader vero in senso positivo. E’ il primo a spronare i compagni, è molto presente in entrambe le fasi di gioco e si sta completand a tutto tondo. Andrà via? Non posso saperlo io, sono questioni di mercato. Lui è a Udine da 5 anni e ha espressi valori che si alzano sempre. Il ragazzo ha fatto una sua crescita, noi due siamo affini su come vediamo le cose e questo ci facilita nel giudicare le cose. Oggi ha sbagliato anche tanti palloni che normalmente non sbaglia, ha sentito anche lui il carico della partita”. 

Sugli obiettivi in vista del rush finale di campionato: “Sono esercizi con se stessi, a tavolino che vengono spesso smentiti dal campo. Ognuno fa i propri pensieri e cerca di ottenere il massimo. Ranieri vuole fare 52 punti? Mi auguro che faccia più punti possibili e mi piacerebbe fare un punto in più della Sampdoria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy