Totti dopo l’addio alla Roma: “Mio futuro? Ferrero per ora mi chiama tutti i giorni”

Totti dopo l’addio alla Roma: “Mio futuro? Ferrero per ora mi chiama tutti i giorni”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex capitano della Roma, che lo scorso giugno ha rassegnato le proprie dimissioni da dirigente giallorosso

Ha scelto di lasciare Roma e la Roma dopo oltre trent’anni. Poco meno di un mese fa l’annuncio.

Stiamo parlando di Francesco Totti. L’ex capitano giallorosso, che nel 2017 ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo, lo scorso 17 giugno ha rassegnato le proprie dimissioni da dirigente della Roma. E lo ha fatto durante una lunghissima conferenza stampa presso il Coni nella quale ha spiegato i motivi che lo hanno costretto all’addio. “Mi hanno escluso da tutto”, sono state le sue parole.

E adesso? Il classe ’76 non ha ancora sciolto le riserve in merito al suo futuro. Tuttavia, intervistato ai microfoni di SkySport da Sabaudia, dove in questi giorni è impegnato in un torneo di padel a scopo benefico, Totti ha aperto le porte ad una nuova esperienza in Italia. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Potrei restare in Italia o andare anche in una squadra europea. Sto valutando tante opzioni. Prenderò al volo l’occasione migliore per me, ma per ora non so nulla – ha spiegato il Pupone -. Il ruolo? L’importante è lavorare con la testa e con la determinazione come ho sempre fatto. Il presidente Ferrero poi per ora mi chiama tutti i giorni. Per me è stata un’estate strana, non avrei mai pensato di poter prendere la decisione che ho preso”.

BUFFON ALLA JUVENTUS – “Ho parlato con Gigi due giorni fa ed ero incredulo. Ma è il calcio ed è bello anche per questo, tutto è possibile come anche il giro di attaccanti con Icardi e Higuain”, ha proseguito.

ROMA – “Sinceramente non sto seguendo nulla, spero possano fare un grande lavoro. Rimpianti sulla conferenza d’addio? Quando faccio una cosa o prendo una posizione, vuol dire che ci ho già pensato da tanto tempo. Se l’ho fatto, vuol dire che è giusto così. Non ho sentito nessuno della società dopo quel giorno”, ha concluso Totti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy