Sampdoria, il punto al ‘Vigorito’ costa 14 milioni: scattati gli obblighi di riscatto di Candreva, Torregrossa e La Gumina

I contratti dei tre calciatori stabilivano che al primo punto di febbraio sarebbe scattato l’acquisto a titolo definitivo

sampdoria

La Sampdoria pareggia a Benevento e scattano gli obblighi di riscatto di tre giocatori.

Una clausola dei contratti stabiliva che al primo punto di febbraio sarebbe scattato l’acquisto a titolo definitivo. E così è stato: per la Sampdoria infatti, con il pareggio contro il Benevento al “Vigorito”, è diventato obbligatorio il riscatto di Antonio Candreva, Ernesto Torregrossa e Antonino La Gumina. 

In totale sarà di circa 14 milioni di euro la cifra da sborsare per il club blucerchiato, da spalmare tra Inter, Empoli e Brescia. Più nel dettaglio, Candreva costerà alla Sampdoria 2,5 milioni di euro, 5,5 La Gumina e intorno ai 6 milioni Torregrossa. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy