Roma, Fonseca: “Prime sensazioni buone, ecco qual è l’obiettivo principale. Pressing alto? Sarà uno dei nostri marchi di fabbrica”

Roma, Fonseca: “Prime sensazioni buone, ecco qual è l’obiettivo principale. Pressing alto? Sarà uno dei nostri marchi di fabbrica”

Le parole del tecnico della Roma, Paulo Fonseca, a margine dell’amichevole contro il Tor Sapienza

Buona la prima per la Roma.

Primo successo per la formazione di Paulo Fonseca che, nel primo test stagionale, vince per 12-0 contro il Pro Calcio Tor Sapienza. Al termine dell’amichevole, il tecnico Paulo Fonseca, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali del club giallorosso.

“Le prime sensazioni? Sono molto buone. L’obiettivo principale era trasferire in campo le idee su cui abbiamo lavorato in questi giorni. Per quanto il livello non fosse elevato, i giocatori hanno messo in pratica quanto avevamo provato. Ho visto delle idee, delle intenzioni collettive da parte della squadra, sono soddisfatto di quello che ho visto. Ovviamente c’è ancora tanto da lavorare. Abbiamo optato per due formazioni diverse, per dare modo a tutti di giocare. Alcuni giocatori hanno giocato fuori ruolo, ma le risposte sono state positive”.

“Bilancio primi 10 giorni? Molto positivo. Devo dire che i giocatori si sono applicati bene, dando il massimo. Come ho già detto, ci sono cose da migliorare. Questo è un modo complesso di giocare a calcio, ma già si nota una ricerca di gioco e di fare quello che noi chiediamo alla squadra. Questa settimana rientrano alcuni nazionali, arriveranno altri giocatori, ma chi ha lavorato fino ad ora lo ha fatto con molta applicazione. Sull’applicazione della tattica e le motivazioni della squadra? Senza dubbio il nostro obiettivo è quello di avere una squadra corta e che tenta di recuperare palla in alto, si è vista una chiara intenzione da parte dei giocatori nel recuperare velocemente il possesso, anche se il livello dell’avversario non era alto. Il pressing alto dev’essere un marchio di fabbrica della nostra squadra e i calciatori si sono mostrati disponibili in questo.

Chiosa finale su Pau Lopez: “Nel nostro modo di giocare, la comunicazione è fondamentale e vogliamo calciatori che siano in grado di farlo. Per il portiere diventa importante poter parlare e muovere la squadra in campo, orientando i propri difensori, rientra nei suoi compiti. Entusiasmo nell’ambiente, con i calciatori disposti a tornare prima dalle vacanze? Questo tipo di disponibilità deve esserci sempre nei nostri calciatori, che siano tutti impegnati nel cercare di applicare i dettami tattici. Il livello di esigenza da parte mia e dello staff è alto, mi sembra che i calciatori lo abbiano capito. Chi non lo avesse capito, avrà difficoltà nel far parte di questa squadra. Ho avvertito in questi primi giorni entusiasmo e disponibilità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy