Paparesta: “Conosco bene Sagramola e Di Piazza, Tony voleva aiutare il Palermo già a marzo come Mirri”

Paparesta: “Conosco bene Sagramola e Di Piazza, Tony voleva aiutare il Palermo già a marzo come Mirri”

L’intervista al responsabile dei rapporti con le istituzioni e i media per il club siciliano, Gianluca Paparesta: “Consigliai a Di Piazza di valutare l’ipotesi di unirsi con qualche soggetto del territorio e mi sono permesso di indicargli la famiglia Mirri”

La parola a Gianluca Paparesta.

L’ex arbitro pugliese, nonché referente di Tony Di Piazza all’interno della nuova società siciliana targata Hera Hora, è stato intervistato da Il Giornale di Sicilia. Nel corso del proprio intervento, l’ex presidente del Bari (che per il neonato Palermo curerà i rapporti con i media e le istituzioni), ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alla propria conoscenza non soltanto dell’immobiliarista italo-americano, ma anche degli altri volti principali dell’organigramma del club rosanero, ormai pronto a ripartire dalla Serie D.

(Palermo, dal campo alla scrivania: Gianluca Paparesta volto nuovo del club rosanero. Il suo ruolo…)

Lo conosco da tanti anni, è una persona di grande serietà e con grandi legami verso la propria terra, pur essendosi affermato imprenditorialmente negli Stati Uniti. È anche presidente di un’associazione che raggruppa gli italiani a New York e organizza eventi finalizzati a tener viva la cultura italiana e la lingua. Ha mantenuto sempre questo suo affetto verso l’Italia e la Sicilia, è appassionato di calcio e aveva intenzione di aiutare il Palermo già a marzo, come fatto da Mirri.

Conosco bene Sagramola, abbiamo condiviso un paio di anni da consiglieri di Lega B, quando io ero a Bari e lui a Brescia. Consigliai a Di Piazza di valutare l’ipotesi di unirsi con qualche soggetto del territorio e mi sono permesso di indicargli la famiglia Mirri, che aveva già dimostrato grande serietà. Una volta conosciuti, è stato facile creare questa unione“.

Clicca qui per leggere la prima parte dell’intervista all’ex arbitro pugliese: (Paparesta: “Palermo è una vetrina, ci stiamo muovendo a livello internazionale per avere visibilità”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy