Milan, Piatek: “Voglio segnare tanti gol e conquistare la Champions”. E sull’esultanza…

Milan, Piatek: “Voglio segnare tanti gol e conquistare la Champions”. E sull’esultanza…

Le dichiarazioni dell’attaccante del Milan Krzysztof Piatek in merito ai suoi obiettivi per il futuro in rossonero

Krzysztof Piatek si racconta.

L’attaccante polacco, trasferitosi al Milan a gennaio dopo avere esordito in Serie A con il Genoa, è destinato ad essere uno dei protagonisti della prossima stagione.

Il classe ‘95, intervenuto ai microfoni di ESPN, ha parlato dei suoi obiettivi: “Mi aspetto sempre molto da me, sono felice di essere arrivato in Serie A e di aver segnato tanto sia con il Genoa che con il Milan. Credo di essere nato per segnare, farlo nel campionato italiano è sempre molto difficile. Quando sono arrivato in Serie A il mio obiettivo era far vedere fin da subito grandi cose e credo di esserci riuscito. Dopo aver segnato in Serie A ho iniziato a farlo anche con la maglia della Polonia e la gente ha iniziato a conoscermi bene. Non voglio fermarmi, voglio continuare a far bene in Nazionale fino agli Europei. Per il Milan di Giampaolo ho grandi speranze. Spero che giocheremo con due punte. Facciamo molte sedute tattiche per capire come muoverci e spero davvero che tutto sarà grandioso e soprattutto che si possa giocare bene a calcio quest’anno. I tifosi del Milan sono grandiosi. Mi sono sentito sempre meglio a San Siro nel corso della passata stagione e credo che nella prossima sarà lo stesso. A chi mi ispiro? Ho sempre guardato ai più grandi attaccanti per migliorarmi. Uno dei migliori è sicuramente Cristiano Ronaldo, ma anche Thierry Henry quando era all’Arsenal. Ho sempre cercato di apprendere qualcosa da tutti gli attaccanti che vedevo giocare. L’obiettivo ovviamente è continuare a segnare tanti gol. Poi che nella squadra vada sempre tutto bene e quindi arrivare in Champions League”.

Infine, una curiosità a proposito della sua esultanza: “Quando sono arrivato in Italia ho imparato subito che la gente parla dei grandi attaccanti come bomber e “bum bum” per me vuol dire bomber. Così quando ho segnato il secondo gol con il Genoa in Coppa Italia ho esultato così e tutti sono diventati subito pazzi di questa esultanza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy