Bangor City, un club gallese a tinte tricolore: 21 italiani in rosa, c’è anche un ex Palermo…

Bangor City, un club gallese a tinte tricolore: 21 italiani in rosa, c’è anche un ex Palermo…

Il club gallese, con una lunga tradizione e molti trofei alle spalle, annovera in rosa tantissimi giocatori italiani

Il curioso caso del Bangor City.

Il club gallese è una squadra dalla lunga tradizione, e nel suo palmarés vanta tre Welsh Premier League, otto coppe del Galles, una partecipazione in Champions League e addirittura dieci in Europa League. La particolarità del Bangor City è però quella di avere ben 21 calciatori di nazionalità italiana, che costituiscono dunque l’ossatura della rosa.

Uno dei pilastri della squadra è Eugenio Dalia, difensore classe 1997 che ha vestito la maglia del Palermo durante tutta la sua esperienza nel settore giovanile fino alla Primavera, senza però riuscire a raggiungere la prima squadra. Il giovane calciatore campano è stato dunque compagno di squadra dei vari Alastra, Marson, Accardi, Pezzella, Lo Faso, Bentivegna e La Gumina: “Ho trascorso anni bellissimi a Palermo – ha dichiarato Dalia ai microfoni de La Repubblica – sono ancora in contatto con gran parte  dei miei ex compagni di squadra e siamo rimasti molto uniti. Fa male vedere il Palermo in Serie D, ma c’è grande fame di calcio e mi piacerebbe un giorno tornare a vestire la maglia rosaneroRicordo ancora il primo match amichevole, quando il direttore di gara fischiò e gli risposi: ‘Arbitro, dimmi why’. Oggi sorrido ripensandoci, ma sono consapevole che sto vivendo un’esperienza di vita unica e per questo mi sento fortunato. Ho una grande chance e devo sfruttarla nel
migliore dei modi“.

Un altro italiano in rosa è Davide Salvatore, terzino di origini siciliane che sogna di poter indossare la maglia del Messina: “Ho zii e cugini a Messina ogni estate con la mia famiglia vengo in Sicilia per le vacanze, un posto bellissimo in cui si sta davvero bene. Spero di fare un bel campionato con il Bangor City e di togliermi tante soddisfazioni qui per poi tornare in Italia da protagonista magari. Ho trovato una società importante, sono felice“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy