Inter, Gagliardini: “Fatti passi in avanti, continuiamo a lavorare. Dobbiamo mettere minuti sulle gambe”

Inter, Gagliardini: “Fatti passi in avanti, continuiamo a lavorare. Dobbiamo mettere minuti sulle gambe”

Le parole del centrocampista dell’Inter Roberto Gagliardini al termine dell’amichevole pareggiata 3-3 contro lo Zenit

“Passi in avanti? Sicuramente, oggi siamo stati una squadra compatta abbiamo tenuto meglio a livello fisico rispetto a Sion”.

Soddisfazione nelle parole di Roberto Gagliardini, centrocampista dell’Inter che nel pomeriggio di ieri ha pareggiato 3-3 contro lo Zenit. Una prestazione di livello dei nerazzurri che rispondono così alla clamorosa débâcle subita contro gli svizzeri del Sion. Intervenuto ai microfoni del canale ufficiale nerazzurro Inter TV, il classe ’94 ha detto la sua sul match e non solo: “Abbiamo preso il primo gol su una disattenzione, che proviamo spesso in allenamento. Poi gli altri sono stati due grandi gol. Sto bene, è importante mettere minuti nelle gambe. Importante continuare a lavorare, un’altra partita tra tre giorni. A Sion è stata una partita non interpretata bene, troppe palle parse, troppe ripartenze loro. Oggi abbiamo fatto una partita più accorta, più compatta: siamo riusciti a a gestire meglio il campo. Fa parte della preparazione: siamo soltanto all’inizio, stiamo mettendo tanti carichi sulle gambe, normale non avere lucidità per 90 minuti”.

“Abbiamo fatto delle ottime giocate in alcuni frangenti. Dobbiamo continuare così. Candreva? Era un po’ che non faceva gol, siamo contenti e poi ci ha aiutato- ha proseguito l’interista-. Anche Lautaro e Mauro, è importante fare gol: deve essere la nostra qualità di segnare tanto e prenderne meno. Dovunque siamo andati abbiamo sempre trovato tanti tifosi dell’Inter, anche a Sheffield sono sicuro ce ne saranno tanti. Non c’è neanche bisogno di dirlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy