Palermo-Verona, i sassolini nelle scarpe non frenano Jajalo: adesso è il grande leader dei rosanero

Palermo-Verona, i sassolini nelle scarpe non frenano Jajalo: adesso è il grande leader dei rosanero

Di Alessandro Amato
Alessandro Amato, giornalista Palermo

Se li andassimo a contare, uno dopo l’altro, probabilmente perderemmo il conto. Se andassimo a contare i sassolini nelle scarpe di Mato Jajalo troveremmo materiale per realizzare il Ponte sullo Stretto di Messina.

Per anni è stato criticato (spesso a ragione), perché appariva lento, spaesato e inadeguato: non era il leader che serviva a tenere in equilibrio la squadra. Aveva pure la “colpa” di far parte della pattuglia dell’Est che non piaceva ai tifosi e che aveva creato, con le ingerenze di Curkovic e compagni, tanti problemi.

Oggi Jajalo è un gigantesco pilastro del Palermo. Non se ne può fare a meno. Tampona, lotta, riparte, smista. E siccome sta bene, dribbla e prova pure con frequenza la battuta dalla distanza: certe cose le fai solo quando sei carico, consapevole e sicuro.

È una bella storia. Da obiettivo delle critiche feroci a leader riconosciuto e indiscutibile. Gioca proprio bene, Mato. Ed è talmente in forma che non avverte alcun fastidio per quei sassolini (tanti) che affollano le sue scarpe. Ne avrebbe cose da dire…

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. enzovinci121_252 - 2 mesi fa

    Sig. Amato credo che anche lei sia tra coloro che dovrebbero chiedere scusa a Jajalo e ammettere di avere ben poche competenze in fatto di calciatori, riconoscendo anche che Zamparini e’ un grandissimo competente di Calcio e che senza di lui i tanti giocatori veri e bravi visti a Palermo sarebbero stati pura utopia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy