Nantes, Ranieri stronca Domenech: “Con me può parlare di teatro, ma di calcio mai…”

Nantes, Ranieri stronca Domenech: “Con me può parlare di teatro, ma di calcio mai…”

La replica piccata del tecnico del Nantes dopo il tweet dell’ex commissario tecnico della Nazionale francese, Raymond Domenech

“Come fermare il Paris Saint-Germain? Se potessi giocherei con ventidue giocatori e metterei due autobus davanti la porta…”.

Lo aveva dichiarato lo scorso giovedì Claudio Ranieri. Due giorni dopo, nella giornata di sabato, Edinson Cavani (autore di una doppietta), Angel Di Maria e Javier Pastore hanno poi steso il suo Nantes. Troppo superiore il Paris Saint-Germain per essere impensierito dalla sua squadra, ordinata e coraggiosa sì, ma poco concreta e pericolosa. Chi al termine del match andato in scena al Parco dei Principi ha detto la sua sulla prestazione offerta dal Nantes contro gli uomini di Unai Emery è stato Raymond Domenech. “Alla fine la strategia del doppio bus della Mercedes non ha funzionato…”, ha twittato l’ex commissario tecnico della Nazionale francese.

Sì, perché di recente il presidente del Nantes, Waldemar Kita, aveva paragonato Ranieri ad una Mercedes ed il suo ex allenatore, Michel Der Zakarian, ad un 2 CV. Parole, quelle scritte di Domenech, che hanno inevitabilmente determinato una reazione da parte del coach originario di Roma. “Il miglior autobus che io conosco è quello di Domenech… – ha dichiarato Ranieri quest’oggi in conferenza stampa, a due giorni dalla sfida di Ligue 1 contro il Rennes -. E l’etica? Se parla di teatro, posso ascoltarlo. Ma se parla di calcio, mai! Ah Domenech, Domenech…”. Poi, il tecnico italiano ha anche commentato le parole del suo presidente: “Non è stato bello il paragone con Michel Der Zakarian. Quello dell’allenatore è un lavoro molto difficile”, ha concluso Ranieri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy