Ibrahimovic: “Premio Puskas? Non mi interessa se non ci sono io, ma Salah non doveva vincerlo”

Ibrahimovic: “Premio Puskas? Non mi interessa se non ci sono io, ma Salah non doveva vincerlo”

L’attaccante dei Los Angeles Galaxy dice la sua sul premio vinto dall’egiziano

Sempre schietto e sincero, ma la modestia non è di certo il suo forte.

Il mondo del calcio ha imparato a conoscere bene Zlatan Ibrahimovic, mai banale in campo e anche fuori. A suon di parole si è meritato, lui come il suo agente Mino Raiola, le prime pagine di diversi giornali montando il più delle volte polemica. L’ultima, in ordine, è quella fatta dopo l’assegnazione dell’ultimo premio Puskas. Tra lo stupore generale, visti i gol in lizza, ha visto quello di Mohamed Salah contro l’Everton, rete che ha preceduto le due rovesciate del Real Madrid di Ronaldo e Bale. Lo stesso attaccante svedese ha avuto da ridire: Salah ha meritato di vincere il premio? No. Credo che Cristiano Ronaldo abbia fatto un bel gol (la rovesciata contro la Juventus, ndr), ma non so se era tra i candidati. Non ho seguito, non mi interessava: nessuno dei miei gol era in lista. E invece quello contro il Los Angeles FC doveva esserci. Ma vedremo, forse ci sarà l’anno prossimo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy