Trapani, Cosmi: “La situazione è preoccupante, Petkovic non aveva mai sbagliato un rigore”

Trapani, Cosmi: “La situazione è preoccupante, Petkovic non aveva mai sbagliato un rigore”

Parla il tecnico del Trapani al termine del match perso contro il Vicenza.

Commenta per primo!

Ennesima sconfitta per il Trapani in campionato che scivola in fondo alla classifica della Serie B.

Classifica Serie B

“Non ho trovato delle risposte a questa sconfitta. Non avremmo meritato di perdere – ha detto Serse Cosmi, tecnico dei granata, a SkySport -. Pur dimostrando i nostri limiti e la nostra leggerezza, il Vicenza non ha creato nulla di eccezionale rispetto a noi. Solo che loro hanno preso la porta, mentre noi sbagliamo i rigori. La sensazione è che noi siamo alla pari con loro e io non voglio minimizzare. Per l’opinione pubblica siamo una vittima predestinata, ma vi assicuro che non è così. Da martedì ci rimettiamo a lavorare. Dispiace per il dolore provocato ai tifosi. E’ un peccato perché potevamo risollevarci e così non è stato. Com’è giusto che sia, adesso l’allenatore“.

Come uscirne – “Se devo dare un consiglio alla gente di Trapani è quello di non prendersela con i giocatori e non esasperare certi concetti con la mia squadra. Perché abbiamo già dimostrato un po’ di leggerezza, meglio non andare oltremodo con la pressione nei confronti dei nostri calciatori“, ha proseguito Cosmi.

Situazione – “La situazione è preoccupante, da parte mia c’è questa consapevolezza. Io non ho la bacchetta magica per cambiare tutto subito, ma i giocatori devono ritrovare la forza giusta per poterne uscire. Pensate, Petkovic non aveva mai sbagliato un calcio di rigore“.

Ritorno al Curi – “La prossima partita sarà contro il ‘mio’ Perugia? Giocare a Perugia non è mai facile, conosco la forza di quella squadra e di quello stadio. E’ un’altra prova per i miei giocatori per vedere se riusciamo a mettere in atto ciò che proviamo“, ha concluso Cosmi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy