Serie B, la proposta di Claudio Lotito: solo due promozioni in A

Serie B, la proposta di Claudio Lotito: solo due promozioni in A

La proposta di Claudio Lotito relativamente alla Serie B: dall’anno prossimo solamente due promozioni in A. Ma…

8 commenti

Andrea Abodi si è dimesso da presidente della Lega Serie B e il prossimo 9 maggio si terranno le elezioni per eleggerne il successore.

I due candidati in lizza sono Salvatore Gualtieri (vice di Abodi) e Claudio Lotito, presidente della Lazio e co-proprietario della Salernitana. Ma a bloccare tutto sarebbe il presidente del Cesena, Giorgio Lugaresi, che avrebbe chiesto il rinvio delle elezioni in una lettera inviata a tutti gli altri colleghi. Secondo il numero uno dei romagnoli, non avrebbe senso votare a fine stagione, quando ancora non si conoscono con certezza le squadre che giocheranno in B nel campionato 2017-18.

Così, quello di martedì potrà trasformarsi in un incontro per confrontarsi su alcune tematiche, tipo quella delle promozioni in Serie A. In questo senso, ha fatto molto discutere la proposta di Claudio Lotito: due sole promozioni nel massimo campionato. “Il nostro campionato è il più spettacolare e incerto nel panorama nazionale e ha uno straordinario appeal. Con due promozioni secche si perderebbe questo – ha subito ribattuto Lugaresi, presidente del Cesena -, con il rischio che gli scommettitori possano intrufolarsi più facilmente“. In generale, quasi tutti i club dell’attuale Serie B non appoggerebbero tale proposta di Lotito.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco Marino - 6 mesi fa

    Proposta ovviamente dettata dai suoi interessi visto che detiene oltre la Lazio anche la salernitana che attualmente è nei play off di serie B… se sale non so come cazzo fa visto che non può avere due squadre nella stessa categoria, propone sta puttanata solo per vendersi meno partite della salernitana e non rischiare il culo, dovrebbero radiarlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mi Chele - 6 mesi fa

    2 promozioni vanno bene per una serie A a 16 squadre ed una serie B a 18

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gaetano Marotta - 6 mesi fa

    Premesso che ritengo che le squadre professioniste in Italia sono troppe, al massimo dovrebbero essere 18 a campionato, sfruttare, per far ciò, il fatto che ogni anno diverse squadre, disgraziatamente, non riescono a iscriversi e di conseguenza falliscono. Si dovrebbe, secondo me, fare un passo indietro e tornare all’antico ovvero 18 squadre in A con 4 retrocessioni in B e 4 promozioni dalla B alla A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toni Mabbut - 6 mesi fa

    Serie A a 18 squadre con 3 retrocessioni, ultime due dirette le altre 4 playout così basta combine e serie B a 20 squadre e promozioni lo stesso criterio, le prime 2 dirette, dalla terza alla settima playoff.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giuliano Culotta - 6 mesi fa

    Si così abbassiamo ancora di più il livello… così società in stile Chievo Empoli dovranno fare ancora meno Xke dovranno fare meglio solo di due squadre.. io sarei o X aumentare il numero di retrocessioni o x mettere i play out

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Girolamo Mule - 6 mesi fa

    Facciamo una cosa chiudiamo il campionato alle due romane le due milanesi il napoli e la juve piu le loro affiliate ovvero samp udinese torino e sassuolo,..cosi ve ne annate affanculo una buona volta!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marco Principe - 6 mesi fa

    Facciamo tra due anni e me l’accollo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Nunzio Carini - 6 mesi fa

    spero che un giorno retrocedi tu in B e non risali più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy