Torino, Palermo e Pescara: il Sassuolo di Di Francesco spera nel calendario

Torino, Palermo e Pescara: il Sassuolo di Di Francesco spera nel calendario

Il Sassuolo non dorme proprio sonni tranquilli: si trova a +7 sulla terzultima posizione e +3 sulla quartultima. In casa neroverde si fanno le prime tabelle-salvezza. Tra due gare la sfida del Mapei contro il Palermo.

Commenta per primo!

Cinque vittorie, due pareggi e undici sconfitte, di cui una a tavolino.

Sono 17 i punti all’attivo per il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, squadre che – come era logico aspettarsi – ha mostrato di non essere ancora in grado di sostenere brillantemente il doppio impegno. L’Europa League, tuttavia, da gennaio non ci sarà più (Defrel e compagni sono stati eliminati e non accederanno ai sedicesimi) ed è per questo motivo che Di Francesco si attende ora una netta ripresa in campionato.

SERIE A, QUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Dando uno sguardo alla classifica, si può notare come i neroverdi non possono dirsi al sicuro in zona salvezza. Tre i punti che li separano dall’Empoli di Giovanni Martusciello, sette dal Palermo di Corini. Inutile sottolineare come Di Francesco abbia tirato un sospiro di sollievo vedendo che la gara tra Palermo e Pescara fosse finita in pareggio. In questo modo, si è evitato che il gap con la terzultima posizione fosse ancora più esiguo.

I destini della stagione degli emiliani, se non si drizza la barca già da gennaio, potrebbero andare a complicarsi in modo quantomeno imprevisto. Perché – analizza il Resto del Carlino – se il 2017 comincia con Sassuolo-Torino, prosegue subito con Sassuolo-Palermo prima, Pescara-Sassuolo poi, ed è di tutta evidenza come potranno essere quelle le partite chiave. Il Sassuolo ha dalla sua l’opportunità di contare su due risultati su tre.

Calciomercato: Pescara chiude il primo colpo, è Stendardo. Si lavora per Bovo, il Palermo…

A due giorni dalla sconfitta rimediata dal Sassuolo contro il Cagliari, il quotidiano che segue le vicende degli emiliani snocciola qualche dato.

“Nessuno ha pareggiato così poco come il Sassuolo, ma solo Palermo e Crotone hanno più sconfitte (12) delle 11 rimediate dai neroverdi. Vero che il campo direbbe altro (a quota 11 c’è anche quel Pescara che ne ha perse 12) ma conta quello che dice la classifica, e i conti non tornano: nemmeno il Sassuolo che alla sua prima stagione in A girò la boa del campionato a 17 punti e si salvò a 34 aveva perso così tante gare a questo punto“, si legge.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy