Serie A, Milan-Lazio 1-0: decide il calcio di rigore trasformato da Kessié, rossoneri di nuovo quarti

Serie A, Milan-Lazio 1-0: decide il calcio di rigore trasformato da Kessié, rossoneri di nuovo quarti

Il commento della sfida tra i rossoneri e i biancocelesti, anticipo serale della trentaduesima giornata di campionato

Il Milan batte la Lazio.

In occasione dell’anticipo serale della trentaduesima giornata di Serie A il Milan ha ospitato la Lazio tra le mura dello stadio San Siro, in quello che è stato un vero e proprio scontro diretto per ottenere un posto nella prossima edizione della Champions League: dopo la vittoria della Roma contro l’Udinese, i rossoneri avevano infatti bisogno di tre punti per riconquistare il quarto posto, mentre i biancocelesti avevano a disposizione una grandissima occasione per continuare a sperare nella qualificazione.

La prima occasione della gara passa dai piedi di Joaquin Correa, che dopo soltanto tre minuti parte palla al piede e poi serve Ciro Immobile all’interno dell’area di rigore: il centravanti della Nazionale calcia a botta sicura ma trova la strepitosa risposta di Pepe Reina, che si allunga e manda il pallone in calcio d’angolo. I rossoneri riprendono in mano la gara, gestendo al meglio il possesso del pallone e cercando di sviluppare con calma la trama offensiva.

La più grande occasione della partita è però ancora degli ospiti al minuto 43: Luis Alberto serve in profondità Immobile e calcia ad incrociare col mancino, colpendo l’esterno del palo.

Nel secondo tempo non cambia il ritmo della gara, con il Milan che continua a controllare la manovra e la Lazio che si difende tentando di riconquistare il possesso e ripartire in contropiede. Al 76 Hakan Çalhanoğlu entra in area di rigore dopo una splendida giocata, crossa verso il centro e trova il braccio di Francesco Acerbi: l’arbitro prima concede il calcio di rigore, poi ricontrolla l’azione al Var e cambia la sua decisione dal momento che il braccio del difensore era attaccato al corpo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo la palla arriva nella zona di Mateo Musacchio, che viene atterrato irregolarmente da Riza Durmisi: questa volta il direttore di gara non ha dubbi e assegna il calcio di rigore, decisione confermata dal silent check del Var. Dal dischetto va Franck Kessié che spiazza Thomas Strakosha e firma l’1 a 0.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria del Milan, che batte la Lazio e riconquista il quarto posto in classifica sorpassando nuovamente la Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy