Sampdoria: Ferrero problemi col fisco. Sequestrata la casa e alcuni conti al presidente blucerchiato

Sampdoria: Ferrero problemi col fisco. Sequestrata la casa e alcuni conti al presidente blucerchiato

Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero deve rispondere dell’accusa di evasione fiscale. Sequestrata la casa ai Parioli e alcuni conti personali

3 commenti

Guai seri per il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. Secondo quanto riportato dal ‘Corriere della Sera’, la procura di Roma ha ottenuto il sequestro al presidente blucerchiato di conti correnti e di un palazzo ai Parioli per un valore complessivo di un milione e duecentomila euro. Ferrero già in passato è stato indagato per omessi versamenti di 200mila euro riconducibili alla sua Blu Cinematografica e per una querelle con alcuni inquilini del condominio nel quale vive, che lo accusano della ristrutturazione abusiva dell’appartamento. Una disputa finita in tribunale davanti al pm Santini che gli contesta “l’illegittimità del permesso di costruire” con conseguente ordine di “immediata sospensione dei lavori” emessa dal direttore dell’Unità organizzativa tecnica del II municipio di Roma. Ordine non rispettato da Ferrero che adesso è in attesa della sentenza definitiva giorno 18 novembre.

Non solo questi i problemi per il focoso presidente blucerchiato Ferrero che deve inoltre rispondere dell’accusa di aver evaso l’Ires per un milione e 176 mila euro, come sostiene il pm Mario Palazzi che gli contesta il reato di dichiarazione infedele. La situazione, dai contorni ancora non definiti, ha imposto al pm Antonino Di Maio di chiedere e ottenere il sequestro di conti bancari e beni immobili riconducibili a Ferrero per una cifra di un milione e 200 mila euro.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. CSKALMEON - 2 anni fa

    un altro caso Parma spero che non si veda!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. f.bonanno-8_461 - 2 anni fa

      E perché no così si tolgono dai…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. corriesuda - 2 anni fa

    era questione di tempo …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy