Empoli: Lorenzo Tonelli, dal ‘sì’ a Zamparini al rinnovo coi toscani. Il Palermo voleva chiudere, ma Corsi esigeva troppo

Empoli: Lorenzo Tonelli, dal ‘sì’ a Zamparini al rinnovo coi toscani. Il Palermo voleva chiudere, ma Corsi esigeva troppo

Il difensore classe ’90, che aveva detto sì a Zamparini, adesso rinnova con l’Empoli: il destino di Tonelli è cambiato ad agosto, quando…

1 Commento

Un obiettivo dichiarato sin da giugno scorso. Il Palermo voleva Lorenzo Tonelli e Tonelli voleva i rosa. Il da parte del centrale classe ’90, Zamparini l’aveva strappato nel cuore di luglio, quando – contestualmente – portava avanti anche le trattative per Defrel del Cesena e Calleri del Boca Juniors. Nel calcio, si sa, i matrimoni si celebrano in tre: la disponibilità deve essere data dal diretto interessato, dal club che vende e da quello che compra. A mettersi di traverso in questo caso, il presidente dei toscani, Fabrizio Corsi, intenzionato a cedere il calciatore per una cifra che non andava per nulla bene ai siciliani.

A metà estate Gerolin aveva apparentemente raffreddato la pista che conduceva al forte difensore originario di Firenze, ma sotto traccia continuava a creare i presupposti per un suo trasferimento all’ombra del Monte Pellegrino. Da Empoli provenivano notizie poco rassicuranti e la decisione del club di viale del Fante è stata la seguente: non correre il rischio di rimanere senza un centrale che potesse rimpiazzare Andelkovic, comprare la seconda scelta El Kaoutari (giocatore poi rivelatosi scoperta interessante, nonché rivelazione gradita ai tifosi) e tentare il tutto per tutto negli ultimi giorni di mercato.

Intanto però, col passare delle settimane, il desiderio di Tonelli di vestire il rosanero andava scemando e venendo meno. L’intero ritiro pre-stagionale sostenuto con l’affiatato gruppo del neo-allenatore Giampaolo, gli aveva fatto cambiare idea. “Questa è la squadra che mi ha permesso di diventare grande, mai detto di volere andare via”, le parole a fine agosto del 25enne empolese. Una nuova dichiarazione d’amore, figlia anche delle promesse fatte dalla società toscana al suo gioiello difensivo: rinnovo a cifre importanti per prolungare un rapporto che sembrava prossimo alla separazione. Divorzio? Macché. Lusinghe del Palermo rispedite al mittente, Zamparini poco entusiasta delle pretese dell’amico Corsi e Tonelli che a giorni si legherà all’Empoli fino a giugno del 2018.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. f.bonanno-8_391 - 2 anni fa

    In realtà anche se l’avessero venduto a metà prezzo sarebbe stato troppo per il Palermo.

    3 milioni è troppo per Zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy