Zeman: “Calciopoli era sistema dominante”

Zeman: “Calciopoli era sistema dominante”

L’allenatore Zdenek Zeman ospite della trasmissione “SPORT TIME” su IES TV, in occasione della ventiduesima edizione del Torneo di Golf “Mercedes Trophy”, ha commentato gli ultimi fatti.

Commenta per primo!

L’allenatore Zdenek Zeman ospite della trasmissione “SPORT TIME” su IES TV, in occasione della ventiduesima edizione del Torneo di Golf “Mercedes Trophy”, ha commentato gli ultimi fatti d’attualità della Serie A. Cosa si aspetta dal derby? “Il derby è la partita dei tifosi, i giocatori dovrebbero pagare gli spettatori per lo spettacolo che offrono, è sempre stato così per partite come queste, poche volte sono state interessanti e spettacolari, invece la gente fuori sì che dà spettacolo….” La Roma ce la farà a vincere lo scudetto? “A Gennaio si era detto che l’Inter aveva già vinto il campionato, si era detto che solo l’Inter poteva perderlo, ora ci stà riuscendo…” Come si spiega il fallimento stagionale della Lazio? “Peccato vederla navigare così in basso, dall’ inizio del campionato ci sono state diverse cose che non sono andate per il verso giusto e la squadra stà pagando questa situazione, ma sono certo che si salverà. Uno dei motivi principali? Molto è dipeso dalla partenza con 36 giocatori in rosa, cosa difficilissima da gestire” Una riflessione sui risvolti di quella che già chiamano Calciopoli 2? “Calciopoli era una cosa, un sistema dominante guidato dagli attuali imputati di Napoli… Gli altri hanno cercato solo di difendersi, ma lo hanno fatto in modo sbagliato” Porterebbe Totti in Sudafrica? “Sì, se Totti sta bene può aiutare tanto la Nazionale” Chi vincerà la Champions League? “Sono sempre stato a favore dello spettacolo e del bel calcio, il Barcelona è la squadra che oggi lo pratica nel modo migliore”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy