ZAMPARINI: “ABEL NON SI MUOVE, D.ROSSI..”

ZAMPARINI: “ABEL NON SI MUOVE, D.ROSSI..”

Il Presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, intervenuto in diretta su Gr Parlamento, ha parlato anche di Abel Hernandez, ieri in rete per quattro volte con la maglia della nazionale dellUruguay.

Commenta per primo!

Il Presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, intervenuto in diretta su Gr Parlamento, ha parlato anche di Abel Hernandez, ieri in rete per quattro volte con la maglia della nazionale dellUruguay contro la “squadra simpatia” Tahiti, blindando di fatto il giovane talento uruguaiano. “Hernandez è stato infortunato per due anni di fila, si era rotto i legamenti nel raduno della sua Nazionale prima del campionato, lanno prima – ha proseguito Zamparini nellintervista concessa a Gr Parlamento ripresa da Mediagol – aveva avuto uno stiramento molto importante, in 2 anni non ha quasi mai giocato. Lui ha giocato lanno che Delio Rossi aveva Cavani e Pastore insieme. Rossi diceva che secondo lui Hernandez era più forte di Pastore io dicevo che era più forte Pastore, anche se avevano 2 ruoli diversi. Secondo me è un giocatore dal grande talento e sfortuna, altrimenti sarebbe già esploso. La nostra sfortuna è stato non averlo. E rientrato a tre domeniche dalla fine quando eravamo praticamente retrocessi. Non è sul mercato – ha concluso Zamparini nellintervista concessa a Gr Parlamento ripresa da Mediagol -, lanno scorso si è rotto se no avrebbe già preso il volo, come Ilicic per i quali ci sono un paio di squadre. Sabatini che era un suo estimatore lo voleva, però la Roma ha bisogno di più certezze. Secondo me è da Roma ma questanno è da Paermo perchè lo voglio ancora e voglio un Palermo che torni a lottare per le coppe. La tragedia di questanno la vedo in positivo per ripartire”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy