VAZQUEZ: “Cosa mi chiedono e periodo più brutto”

VAZQUEZ: “Cosa mi chiedono e periodo più brutto”

Intervistato dal quotidiano “Deportes de Cordoba”, Franco Vazquez ha ripercorso i suoi primi mesi in Sicilia: dal suo approccio ad un calcio diverso ai momenti più difficili della sua prima.

Commenta per primo!

Intervistato dal quotidiano “Deportes de Cordoba”, Franco Vazquez ha ripercorso i suoi primi mesi in Sicilia: dal suo approccio ad un calcio diverso ai momenti più difficili della sua prima esperienza in Europa. “Non mi hanno chiesto di snaturarmi, ma di giocare con semplicità e di farmi valere sotto porta. Soprattutto, non devo portare la palla dalla metà campo avversaria fino all’area rivale. Però, questo me lo dicevano sempre anche in Argentina. Anche se, qui danno molta più importanza a questa cosa”. E sul periodo più brutto della sua esperienza in Sicilia, El Mudo ha raccontato: “L’inverno è stato il periodo più brutto. Ho sofferto il freddo. Ho giocato contro il Chievo e il terreno di gioco era ricoperto dalla neve. Contro l’Inter a San Siro il campo era praticamente un ghiaccio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy