SPECIALE UEFA EUROPA LEAGUE Come funziona, le date dei turni e le squadre delledizione 2010/2011

SPECIALE UEFA EUROPA LEAGUE Come funziona, le date dei turni e le squadre delledizione 2010/2011

Ledizione 2010/2011 della UEFA Europa League giungerà alla seconda edizione con il cambio di formato e denominazione voluto dal Presidente dellUEFA, Michel Platini. Complessivamente la.

Commenta per primo!

Ledizione 2010/2011 della UEFA Europa League giungerà alla seconda edizione con il cambio di formato e denominazione voluto dal Presidente dellUEFA, Michel Platini. Complessivamente la competizione europea è arrivata alla 40esima edizione. La prossima finale si disputerà nel nuovo “Stadio Aviva” di Dublino in Irlanda. La seconda competizione europea inizierà il prossimo 2 luglio per concludersi il 18 maggio 2011. Parteciperanno 162 squadre da tutti i Paesi europei. Al primo turno prenderanno parte 54 squadre, dai paesi dal ranking Uefa più basso. Sicuramente la più famosa di questa lista è l’Anorthosis Famagusta di Creta. I più ricorderanno che questa fu la prima squadra europea che incontrò il Palermo nella sua prima esperienza europea nel lontano settembre 2005. Ma è una squadra con una buona esperienza anche nella massima competizione europea, la Champions League, finita ultima ai gironi di qualificazione. Al secondo turno entrano 80 squadre. Scorrendo la lista delle squadre già qualificate spiccano il Besiktas, Brondby, Levski Sofia, Maccabi Tel Aviv e Rapid Vienna. Al terzo turno entrano i detentori delle coppe nazionali, per l’Italia sarà la settima classificata, cioè la Juventus. Nella lista compaiono i primi nomi illustri: Liverpool, Villareal, Stella Rossa, Galatasaray, Sporting Lisboa e Cska Sofia. All’ultimo turno denominato playoff vi saranno 74 squadre, di cui 35 saranno le squadre vincitrici dei turni precedenti e le quinte e le seste dei campionati nazionali più importanti o posizionate immediatamente dopo. Manchester City e Aston Villa per l’Inghilterra; Maiorca e Getafe in rappresentanza della Spagna; Palermo e Napoli per l’Italia; Bayer Leverkusen e Borussia Dortmund per la Germania; Psv e Feyenoord per l’Olanda e infine per la Francia Paris Saint Germain e Lille. Le date da appuntare nell’agenda per i tifosi rosanero sono il 6 agosto per il sorteggio, il 19 e il 26 agosto per la partita di andata e ritorno. Queste saranno le prime gare ufficiali del nuovo Palermo 2010/2011. Alla fase a gironi entra di diritto l’Atletico Madrid quale detentore della Europa League. Il sorteggio per stabilire la composizione di dodici gruppi composti da quattro squadre, di cui una testa di serie, avrà luogo il 27 agosto 2010 a Monaco. Non potranno essere sorteggiate nello stesso girone squadre provenienti dalla stessa nazione. Accederanno ai sedicesimi di finale le prime due di ogni girone. La fase a gironi consta di sei giornate con inizio il 16 settembre e la fine per il 16 dicembre 2010. Superata la fase a gironi accederanno 24 squadre vincitrici dei gironi più le 8 terze dei gironi della Champions League. Da questo turno inizieranno i sedicesimi, ottavi, quarti, semifinali con partite di andata e ritorno. La finale è prevista a Dublino il prossimo 18 maggio 2011. Precedenti: Per il Palermo questa è la quarta qualificazione nel giro di cinque anni. La prima edizione giocata dalla squadra rosanero fu nella stagione 2005-2006, il Palermo allenato da Delneri prima e successivamente da Papadopulo arrivo fino agli ottavi sconfitto dallo Schalke 04 (in casa vittoria 1-0 e fuori casa sconfitta 3-0) La stagione successiva, altra qualificazione; si inizia con un preliminare di lusso contro il West Ham (vittoria a Londra 1-0 gol di Caracciolo, ritorno vittoria 3-0 in casa). Alla fase a gironi il Palermo incontra i tedeschi dellEintracht Francoforte, il Celta Vigo, il Newcastle e il Fenerbache. Il Palermo con 4 punti arriva quarto nel girone e non si qualifica per la fase successiva. Nella stagione 2007-2008, il Palermo allenato da Stefano Colantuono affronta la squadra ceca del Mladà Boleslav. Tutto facile all’andata per il Palermo che vince 1-0 in trasferta; ma al Barbera il Mladà vince 1-0 con un gol al ’89 minuto, superati i tempi supplementari, si arriva all’incubo rigori dove gli errori di Cavani e Caserta sono fatali e costano l’eliminazione. Statistiche: Vittoria più larga: Anorthosis-Palermo 0-4 Sconfitta più larga: Schalke 04-Palermo 3-0 Giocatori con più presenze: Andrea Barzagli e Franco Brienza con 15 presenze Capocannoniere: Franco Brienza con 4 gol Di Roberto Chifari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy