SERIE B: ogni squadra potrà incontrare un arbitro

SERIE B: ogni squadra potrà incontrare un arbitro

C’erano i rappresentanti di tutte le 22 società di Serie B questa mattina a Coverciano per il tradizionale incontro con il presidente dell’Aia Nicchi e il designatore della Serie B Messina,.

Commenta per primo!

C’erano i rappresentanti di tutte le 22 società di Serie B questa mattina a Coverciano per il tradizionale incontro con il presidente dell’Aia Nicchi e il designatore della Serie B Messina, una partecipazione che, come ha sottolineato il presidente della Lega di Serie B Abodi, testimonia la volontà da parte di tutta la categoria di avere un confronto costruttivo con il mondo arbitrale. Come riportato dal sito ufficiale della Lega Serie B, tra le novità annunciate, la possibilità per tutte le società di avvalersi, per una volta nel corso della stagione, di un arbitro della Can B messo a disposizione dall’Aia per chiarimenti sull’interpretazione di una determinata situazione regolamentare. “Abbiamo deciso di anticipare questo appuntamento – ha spiegato il presidente della Figc Giancarlo Abete – sia per accogliere le richiesta delle società, che volevano avere delucidazioni in merito all’interpretazione della regola del fuorigioco sia perché avremo così la possibilità di organizzare un secondo incontro a metà stagione”. Anche il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi ha voluto pronunciarsi in merito alla decisione maturata nella giornata di oggi. “Per la prima volta un arbitro della Can B parteciperà a una giornata di lavoro nelle 22 sedi in modo che ci sia una sempre più profonda conoscenza delle regole e si abbassi il profilo delle polemiche. L’Aia si apre e non si chiude, una dialettica che consente una maggiore famigliarizzazione con il regolamento e fra le persone nella distinzione dei ruoli”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy