SERIE A: VIA LIBERA RIGORI ALLA MICCOLI

SERIE A: VIA LIBERA RIGORI ALLA MICCOLI

Chiama­tela la rivincita dei Mic­coli. Di quelli che, dagli undici metri, la rincorsa amano farla strana. Slan­cio, stop, occhiata al por­tiere, pettinata al campo coi tacchetti,.

Commenta per primo!

Chiama­tela la rivincita dei Mic­coli. Di quelli che, dagli undici metri, la rincorsa amano farla strana. Slan­cio, stop, occhiata al por­tiere, pettinata al campo coi tacchetti, finta, corsa e tiro. Libera interpreta­zione sul tema. Il Roma­rio del Salento ne è un credente praticante. Da que­st’anno, do­po stagioni in cui i la­biali dei portieri di turno erano poi da bolli­no rosso pompeiano, sarà tutto regolare. A patto che ogni campionario di “figure coreografiche” si effettui prima di arriva­re a ridosso del pallone:circa un metro. Da lì in poi non ci si potrà più fermare e bisognerà as­solutamente calciare. Nei metri precedenti, invece, ci si potrà sbizzarrire. “Da quest’anno i rigori si potranno calciare alla Miccoli. Si potrà inter­rompere la rincorsa e fa­re finte fino a quando non si arriverà alla distan­za utile per colpire il pallone” . Il via libera l’ha dato di­rettamente Marcello Nicchi, pre­sidente dell’Aia, per sin­tetizzare le novità intro­dotte dalla Circolare nu­mero 1 dell’Aia per la stagione 2010-1011, sulla base delle modifiche vo­lute dall’International Football Association Bo­ard. E’ stato il responsa­bile del settore tecnico, Alfredo Trentalange, a presentare ad arbitri e assistenti, nella cinque giorni di Sportilia, il nuo­vo regolamento in vigoreper gli 11 metri. Anche in questo ca­so, però, le interpretazio­ni potrebbero rivelarsi molteplici e giocarsi sui centimetri. Miccoli, ma non solo. Perché gli espo­nenti illustri non mancano Da chi non pratica più, come Figo, a chi ogni tanto ha dei ritorni di fiamma che producono sempre molto fumo e po­co arrosto: vedi Cristiano Ronaldo che, proprio con una rincorsa bislunga e sincopata, si bruciò un penalty della finale di Champions poi vinta co­munque contro il Chel­sea. Di Gianluca Murgia/infopress – “Corriere dello Sport” del 4 agosto 2010

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy