SABATINI”Felice per Palermo,non per me.Zampa..”

SABATINI”Felice per Palermo,non per me.Zampa..”

Walter Sabatini, ex direttore sportivo del Palermo (si è dimesso il 1° novembre per motivi personali), parla a Calciomercato.com della squadra che ha creato insieme al presidente rosanero.

Commenta per primo!

Walter Sabatini, ex direttore sportivo del Palermo (si è dimesso il 1° novembre per motivi personali), parla a Calciomercato.com della squadra che ha creato insieme al presidente rosanero Maurizio Zamparini. “Come vedo questo momento positivo dei rosa essendo stato colui che questa squadra l’ha creata? Io le cose non riesco a vederle alla luce di quello che ho fatto o che penso di aver fatto, le vedo per come si manifestano, non facendo riferimento a me stesso, ma facendo riferimento al lavoro globale che un club porta avanti. Quando sono arrivato a Palermo limprimatur e le indicazioni di Zamparini erano quelle di intraprendere una certa strategia e una certa politica e devo dire che il campo oggi (come ieri daltronde, ma oggi in maniera forse più eclatante) ci sta dando ragione. Ne sono naturalmente orgoglioso, anche se non sono un fruitore diretto di questi risultati, perché sono momentaneamente occupato – ha spiegato l’ex ds rosanero – Il mio attuale rapporto con il presidente? Sereno. Naturalmente io non sono felice per quello che è successo, però è un rapporto molto sereno, perché il presidente mi ha lasciato lavorare. Poi dopo sono intervenute divergenze su questioni generali, calcistiche, ma questo non significa che il mio rapporto con lui sia turbolento. E molto sereno. Io sono certamente molto rammaricato, perché a Palermo credo di aver lasciato un lavoro a metà strada, un progetto che era ancora in corso dopera diciamo. Il senso di un progetto incompiuto mi infastidisce, però non è certo responsabilità di Zamparini se è successo. E una scelta che ho fatto io, a torto o a ragione, e me ne assumo la responsabilità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy