SABATINI: “Non celebrate miei acquisti, Acquah..”

SABATINI: “Non celebrate miei acquisti, Acquah..”

Le divergenze caratteriali e tecniche tra Sabatini e Zamparini ed il relativo divorzio professionale non inficiano la qualità del lavoro svolto in questi due anni dall’ex direttore.

Commenta per primo!

Le divergenze caratteriali e tecniche tra Sabatini e Zamparini ed il relativo divorzio professionale non inficiano la qualità del lavoro svolto in questi due anni dall’ex direttore sportivo rosanero testimoniato settimanalmente dalle prestazioni dei vari Muñoz, Pastore, Ilie#269;ie#269;, Bae#269;inovie#269;, Pinilla tra gli altri. Intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, come nel suo stile Sabatini non si ascrive i giusti meriti. “I grandi acquisti del Palermo? Io vi devo interrompere, vi ringrazio molto, ma non voglio fare una cosa celebrativa. Questa telefonata che ho colto e ricevuto da voi è per salutare la gente e per ringraziare la gente di Palermo. Non voglio celebrare le mie supposte imprese – ha dichiarato l’ex direttore sportivo rosanero ai microfoni di Mediagol.it – fatto salvo che ho appreso in questo momento che la Primavera del Palermo ha vinto la partita di Coppa Italia contro il Bari, che i ragazzi hanno fatto molto bene, che Acquah è un ragazzo sul quale io confido molto in futuro e mi dicono abbia fatto una partita importante. Ne prendo atto, sono felice, sono contento però non desidero mettermi su questo territorio. Anzi vorrei salutarvi e ringraziarvi per le cose che ci siamo detti e per le idee che ci siamo scambiati. Per quello che abbiamo proposto alla gente nel corso di questi mesi e non vorrei aggiungere altro se non grazie a tutti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy