SABATINI: “A Palermo come il mal dAfrica”

SABATINI: “A Palermo come il mal dAfrica”

Un Walter Sabatini a cuore aperto in occasione delle festività Natalizie rivela in un‘intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it le emozioni forti che lo legano alla.

Commenta per primo!

Un Walter Sabatini a cuore aperto in occasione delle festività Natalizie rivela in un‘intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it le emozioni forti che lo legano alla città di Palermo ed alla sua gente a quasi due mesi dalle dimissioni rassegnate dalla carica di direttore sportivo del club di Maurizio Zamparini. “La stima che percepisco ancora da parte dei tifosi rosanero nei miei confronti è motivo di grande orgoglio per me, di grande luce interiore, mi esorta anche a riflettere sulla mia vita e sulla mia professione, non solo con ottimismo, ma anche con senso di responsabilità, perché so che gli sportivi di Palermo nel mio percorso mi seguiranno e vorrò sempre fare le cose giuste e farle bene, anche per rispetto a quello che hanno rappresentato loro per me in due anni e mezzo bellissimi in questa città. Sono transitato da Palermo due giorni fa – ha rivelato l’ex dirigente rosanero ai microfoni di Mediagol.it – per recuperare effetti personali e molta gente mi ha salutato con affetto e parole generose. L’occasione mi è propizia quindi ringrazio tutti, un augurio sentito a tutta la città, non solo calcistica, deve essere esteso a tutti senza decurtare, sono tutti uguali. Per me è stata un’esperienza fantastica in una città molto bella. Cosa ho provato a tornare in città? Io so che che tornare a Palermo è un po’ come il mal d’Africa, chi torna, anche quelli che sono transitati per poco, lo fa con una sorta di emozione, io ci torno,ovviamente, provando un sentimento profondo e contrastante, una situazione fortemente contraddittoria, per me comunque i ricordi belli sono nettamente superiori alle amarezze”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy