ROSSI: “PREFERISCO DIRE COSE IN FACCIA..”

ROSSI: “PREFERISCO DIRE COSE IN FACCIA..”

“Col senno di poi mille cose si possono fare e dire, ma io penso anche nellambito della vita ognuno fa delle opere si prodiga per questo, ma luomo è fallace solo chi non opera non sbaglia. Col.

Commenta per primo!

“Col senno di poi mille cose si possono fare e dire, ma io penso anche nellambito della vita ognuno fa delle opere si prodiga per questo, ma luomo è fallace solo chi non opera non sbaglia. Col senno di poi è troppo facile dirlo, è importante quando sei a capo del gruppo fare delle scelte e assumersi le respnsabilità. Magari tanti errori non li avrei fatti ma dopo è facile dirlo. Se Zamparini mi richiamasse cosa farei? La liberazione non la vedo come tale, se la vedevo così sarei andavo via io prima, sentivo lappoggio della gente, se non sentivo lappoggio soprattutto della squadra avrei potuto anche abbandonare. Anche perché lasciare lo ritengo un segno di vigliaccheria, insegni qualcosa ai tuoi e poi sei il primo ad abbandonare la nave. Ma trovo sciocco replicare in questo momento parola su parola. Se avevo qualcosa da dire lho detto a quella persona e al suo entourage che gli sta accanto, Non ho bisogno di parlare con la persona tramite voi con chi non conosco parlo tramite voi, ma chi conosco lo faccio personalmente preferisco dire quello che penso in faccia anche a brutto muso. Sicuramente non sono bravo con le parole e non sono diplomatico e poi soprattutto non riesco ad aver due facce”. Pensieri e parole di Delio Rossi nella conferenza stampa di saluto alla città.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy