Rogazzo: “Rosa forse no big, che organizzazione!”

Rogazzo: “Rosa forse no big, che organizzazione!”

Nel corso dell’intervista rilasciata alla redazione di Mediagol.it, il tecnico della Primavera della Nocerina Antonio Rogazzo ha anche detto la sua sul progetto Palermo e sul valore dei baby.

Commenta per primo!

Nel corso dell’intervista rilasciata alla redazione di Mediagol.it, il tecnico della Primavera della Nocerina Antonio Rogazzo ha anche detto la sua sul progetto Palermo e sul valore dei baby rosanero, prossimi avversari in campionato. “Visto che quest’anno alleno nel settore giovanile mi sono aggiornato e sicuramente mi sono documentato anche sul Palermo. L’ho visto giocare e mi ha fatto una buona impressione, ho visto dal vivo la partita contro il Napoli e ho notato una squadra davvero ben organizzata. Non conosco direttamente i tecnici Beggi e Capodicasa ma vedendo giocare questa squadra mi ha fatto una buonissima impressione per l’organizzazione di gioco sia in fase di possesso che in fase di non possesso – ha spiegato il tecnico – E questo è senz’altro merito dei tecnici che lavorano ogni giorno con questi ragazzi. La loro organizzazione e disciplina in campo balza agli occhi subito, quando vedi una squadra ti accorgi se è messa bene in campo o se fa risultati solo per le giocate dei singoli. Se considero il Palermo la terza big del nostro girone? Diciamo che Roma e Lazio hanno una marcia in più anche nei confronti dei rosa. Il Palermo è una buona squadra ed è superiore alle altre del nostro gruppo, ma io ad esempio non ho visto le primavere degli altri gironi, per questo non mi sento di definirla una big. In ogni caso ha valori importantissimi e noti a tutti, oltre ad una tradizione storica vincente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy