Pisa: fischi agli ultras, tifosi picchiati in gradinata

Pisa: fischi agli ultras, tifosi picchiati in gradinata

Ancora atti di violenza e forme di protesta anticivili contro la tessera del tifoso da parte di una frangia estrema di ultras. A Pisa, in occasione dellincontro Pisa-Nocerina, prima gara del.

Commenta per primo!

Ancora atti di violenza e forme di protesta anticivili contro la tessera del tifoso da parte di una frangia estrema di ultras. A Pisa, in occasione dellincontro Pisa-Nocerina, prima gara del campionato di Lega Pro Prima Divisione girone B, dei teppisti hanno picchiato alcuni spettatori che non erano daccordo con il boicottaggio alla tessera voluta dal Governo. Gli ultras del Pisa nel primo tempo hanno scioperato, nella ripresa hanno cominciato ad intonare cori contro chi aveva stipulato la tessera del tifoso, gridando “Tesserati pezzi di merda”. A quel punto la parte sana della tifoseria ha cominciato a fischiare i cori offensivi della curva e a intonare un contro-coro “Pisa, Pisa, Pisa”. L”onore” macchiato degli ultras a quel punto doveva essere ripulito, così alla fine della partita, circa 100 facinorosi si sono fatti trovare alluscita della Gradinata e poi hanno cominciato una spedizione punitiva fin dentro il settore dello stadio, provocando e colpendo i tifosi con pugni e schiaffi. Come riporta “Nove Firenze” anche due donne nellintento di difendere il loro striscione sono state aggredite. Come riporta “La Repubblica”, “Nei prossimi giorni saranno visionati i filmati della videosorveglianza dello stadio e potrebbero scattare i primi provvedimenti nei confronti degli aggressori”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy