PIOLI: “MICCOLI HA AVUTO GARANZIE,ORA..”

PIOLI: “MICCOLI HA AVUTO GARANZIE,ORA..”

Il tecnico del Palermo, Stefano Pioli, ha incontrato i giornalisti parlando tra laltro del tormentone Fabrizio Miccoli, che sembra aver trovato una soluzione con le dichiarazioni rilasciate laltro.

Commenta per primo!

Il tecnico del Palermo, Stefano Pioli, ha incontrato i giornalisti parlando tra laltro del tormentone Fabrizio Miccoli, che sembra aver trovato una soluzione con le dichiarazioni rilasciate laltro giorno in conferenza stampa. “Io posso parlare per la mia esperienza, non so come lavorasse prima e che difficoltà avesse. Ho trovato un giocatore assolutamente disponibile e che ha lavorato bene, con continuità. È chiaro che i giocatori di qualità possono concedere qualcosa dal punto di vista fisico, ma le caratteristiche non si possono né devono cambiare. L’importante è che tutti si sentano partecipi e considerati come parte del progetto, e Fabrizio è un giocatore importante che deve sentirsi parte di questo gruppo. Fermo restando che nessuno può pretendere il posto da titolare, tutti devono dimostrare di poter essere migliori dei propri compagni e quindi tutti possono avere la possibilità di giocare. Partono tutti alla pari – ha proseguito Pioli dalle parole raccolte dagli inviati di Mediagol.it presenti in ritiro -, anche se è innegabile che ci sia qualcuno già ora più avanti di qualcun altro, per ciò che ha fatto nel passato o per alcune considerazioni dell’allenatore. Miccoli ha avuto le garanzie che chiedeva e che erano giuste, logiche e lecite. Ha chiesto di giocarsela alla pari con tutti e così sarà, se penserò che il 28 lui sarà più pronto di altri farò giocare lui, ma se penserò che sia meglio fare giocare un altro attaccante che dà più garanzie per quella partita, Miccoli partirà dalla panchina. Al momento non lo so ancora, le garanzie le ho date a tutta la squadra senza promettere niente a nessuno, non sto a guardare la carta d’identità o il curriculum del singolo giocatore ma penso solo al bene della squadra, anche perché tutti, io per primo, verremo giudicati secondo i risultati che faremo. È mio interesse schierare sempre la migliore formazione possibile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy