PASTORE:”Al Barça non giocherei,Messi-Ronaldo..”

PASTORE:”Al Barça non giocherei,Messi-Ronaldo..”

A Palermo ci sono alcune stelle che brillano più delle altre. Ragazzi che del calcio ne hanno fatto un lavoro oltre che una passione, ed è il caso di Javier Pastore, sicura promessa del.

Commenta per primo!

A Palermo ci sono alcune stelle che brillano più delle altre. Ragazzi che del calcio ne hanno fatto un lavoro oltre che una passione, ed è il caso di Javier Pastore, sicura promessa del firmamento internazionale che allombra di Montepellegrino sta maturando la sua crescita professionale. Intervistato da “Don Balón” autorevole quotidiano spagnolo, il numero 27 rosanero ha commentato la Liga spagnola e le sue due stelle più rappresentative. “Il Barcellona è una squadra con un sacco di campioni e io lì sarei uno in più. Alla mia età uno dovrebbe giocare quasi sempre e sono certo che lì sarebbe quasi impossibile. Al Barcellona o al Real Madrid grandi stelle finiscono in panchina e io non voglio questo per me. Penso che il Barcellona abbia un grande vantaggio nella Liga perché la maggior parte dei suoi giocatori si conoscono fin dalle giovanili e giocano a memoria. Sono tutti ottimi giocatori e per il Real sarà dura accorciare le distanze. Ma non si poteva non parlar dei due giocatori che al momento rappresentano la massima rappresentazione del calcio mondiale: largentino Leo Messi, fresco vincitore del secondo pallone doro consecutivo e stella del Barça, e Cristiano Ronaldo, il campione del Real e del Portogallo. “Sono due dei migliori giocatori del mondo, non è una coincidenza se Lionel è stato due volte Pallone dOro. Sono due giocatori diversi. Cristiano Ronaldo è molto potente, ma Messi è più dribblatore, Messi gioca corto, mentre il portoghese più largo. Sono due campioni e fanno grandi cose”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy