PASTORE: “STAVO ANDANDO DA UNA MAGA”

PASTORE: “STAVO ANDANDO DA UNA MAGA”

Quello che è successo negli ultimi 4 anni a Javier Pastore ha dell’incredibile, ad un certo punto del 2008 si colloca il punto maggiore della sua carriera calcistica quando stava per.

Commenta per primo!

Quello che è successo negli ultimi 4 anni a Javier Pastore ha dell’incredibile, ad un certo punto del 2008 si colloca il punto maggiore della sua carriera calcistica quando stava per vincere il titolo con lHuracàn di Angel Cappa, ma appena due anni prima stava rischiando di lasciare il calcio giocato per un infortunio al ginocchio. La redazione di Mediagol.it vi riporta in esclusiva l’intervista integrale che il talento argentino ha rilasciato a “El Gráfico” raccontando i momenti più bui e più felici della sua breve carriera. “Penso sempre a quello che mi è successo, da come sono passato dalla cattiva sorte alla fortuna di oggi. Quando soffrivo per non giocare, i miei compagni mi volevano portare a vedere una maga. Per fortuna ho trovato l’appoggio della mia famiglia e di Marcelo Simonian, il mio procuratore. Non mi ha mai abbandonato in un hotel, finché non mi ha portato fuori ogni giorno, vivevo con la sua famiglia, mi sentivo protetto. Oggi mi costa molto credere tutto quello che mi sta succedendo. Aver avuto un anno così incredibile, realmente mi viene difficile crederlo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy