Paparesta: “No rigore Udinese, vi spiego perché…”

Paparesta: “No rigore Udinese, vi spiego perché…”

Nel corso dello spazio moviola di “Controcampo”, trasmissione di Sport Mediaset, l’ex arbitro Gianluca Paparesta ha detto la sua sul rigore concesso oggi dall’arbitro Giannoccaro.

Commenta per primo!

Nel corso dello spazio moviola di “Controcampo”, trasmissione di Sport Mediaset, l’ex arbitro Gianluca Paparesta ha detto la sua sul rigore concesso oggi dall’arbitro Giannoccaro in favore dell’Udinese e contro il Palermo. “A mio giudizio il tocco con la mano di Cassani su Zapata è minimo ma addirittura il giocatore rosanero è stato anche ammonito. Dalle immagini televisive si vede chiaramente che si tratta soltanto di un leggero tocco della maglia ma tirandolo in avanti, Zapata cade indietro. E’ una dinamica strana – sostiene Paparesta – l’arbitro può aver concesso questo rigore forse perché aveva i calciatori davanti ed è stato tratto in inganno dalla manata di Cassani ma ad onor del vero il Palermo si era lamentato per l’arbitraggio nel match contro l’Inter in cui c’era stato un episodio simile con Santon che si era appoggiato con la mano sulla maglia di Maccarone e in quel caso, nella nostra moviola, avevamo detto che non era rigore. Per questo per coerenza credo proprio che quello di oggi non sia rigore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy