PALERMO-SPARTA: 2-2 E ROSA FUORI EUROPA

PALERMO-SPARTA: 2-2 E ROSA FUORI EUROPA

Il Palermo esce con una giornata di anticipo dall’Europa League e lo Sparta Praga è la seconda squadra del Gruppo F a qualificarsi agli ottavi di finale. Dopo un primo tempo con netta.

Commenta per primo!

Il Palermo esce con una giornata di anticipo dall’Europa League e lo Sparta Praga è la seconda squadra del Gruppo F a qualificarsi agli ottavi di finale. Dopo un primo tempo con netta predominanza territoriale dei rosanero, grazie alle diverse occasioni e il gol firmato dal giovane Nicola Rigoni al 23′, nella ripresa Dorin Goian, già ammonito, atterra in area Bony Wifried. Rosa in 10, calcio di rigore trasformato da Kladrubsky e l’inizio di una partita di sofferenza per gli uomini di Delio Rossi. Nonostante l’inferiorità numerica, il Palermo non arretra il baricentro e al 59′ conquista un calcio di rigore con Liverani. Pinilla trasforma dal dischetto ed è 2-1. Ai cechi, però, bastano pochi minuti per tornare in pareggio: traversone dalla destra di Vacek e perfetta girata di testa di Kucka. Nel finale Rossi tenta le carte Kasami e Miccoli. Proprio del capitano rosanero è l’occasione più nitida del secondo tempo: assist di Cassani dalla destra e splendida conclusione mancina del numero 10 che sfiora il secondo paolo. Il pareggio non serve e i rosa, che terminano in 9 la partita per l’espulsione di Pastore, sono eliminati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy