Palermo: Nocerino si assume tutta la responsabilità del gol di De Paula e scagiona Goian per il bene del gruppo

Palermo: Nocerino si assume tutta la responsabilità del gol di De Paula e scagiona Goian per il bene del gruppo

Di Mariano Calò “Nellazione del primo gol subito, se abbiamo incassato la rete del provvisorio svantaggio è perché ho sbagliato io e me ne assumo tutte le.

Commenta per primo!

Di Mariano Calò “Nellazione del primo gol subito, se abbiamo incassato la rete del provvisorio svantaggio è perché ho sbagliato io e me ne assumo tutte le responsabilità”. Così Antonio Nocerino ha spiegato come il Palermo è andato sotto di una rete contro un Chievo imbottito di riserve in un match delicatissimo per la squadra rosanero. Nel Palermo che vince coi veneti cè unimmagine che ci ha colpito più delle altre, anche se forse è passata inosservata ai più. Il gol dei veneti, che solo per un attimo ha fatto temere il peggio ai tifosi rosanero, nasce da un disimpegno sbagliato da Nocerino, ma anche da una reazione poco efficace di Goian che spiazzato dallintervento del compagno non riesce a porvi rimedio e concede a De Paula la gioia effimera del vantaggio. Non vogliamo in questa sede accanirci sulla difesa rosanero, vogliamo invece sottolineare il bel gesto di Nocerino, che comprendendo il momento difficile di Dorin Goian ha voluto assumersi tutte le responsabilità della rete segnata, prima sul campo e poi in sala stampa. Analizzando più attentamente lazione ci rendiamo conto che, se è vero che lintervento aereo del centrocampista partenopeo è poco brillante, forse con un po di convinzione in più Goian avrebbe potuto prevalere su De Paula, magari facendo un po a sportellate con lattaccante del Chievo e imponendosi con la sua stazza notevole. Le responsabilità del rumeno ci sono, anche se veniali, ma dopo lerrore del derby in molti avrebbero potuto infierire caricandolo di colpe eccessive e magari un altro brutto voto in pagella, unaltra rete sulla coscienza poteva anche pesare parecchio sul morale del biondo baluardo rosanero. Sappiamo bene che Goian ha 28 anni, gioca in Nazionale da parecchio tempo e nel suo paese ha calcato costantemente i palcoscenici più prestigiosi, siamo convinti che abbia le spalle abbastanza larghe da reggere alle difficoltà psicologiche di questo periodo, però si tratta pur sempre di un essere umano e di sicuro unaltra settimana sulla gogna non gli avrebbe fatto bene. Adesso che il finale del campionato è sempre più vicino, che i punti cominciano a pesare tantissimo, anche i dettagli più infimi possono fare la differenza. Il morale di un singolo e la sua sicurezza, specie in un ruolo cardine come quello del difensore centrale, potrebbero rappresentare ingredienti indispensabili al pari dei gol di Miccoli o della grinta di Migliaccio. Nocerino lo sa benissimo, per questo invece di pensare al suo tornaconto e alla sua immagine, anche in vista dei prossimi mondiali, ha voluto scagionare agli occhi dei media, dei tifosi e dei compagni un giocatore che rappresenterà un tassello fondamentale della corsa al quarto posto. Ci sembra quindi doveroso sottolineare come il gesto di Nocerino rappresenti efficacemente la coesione di questo bel gruppo rosanero, capace di sostenersi vicendevolmente e di apparire coeso anche in questi episodi, piccoli ma estremamente significativi. Di Mariano Calò

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy