Napoli:20mila tifosi in meno.Addio pienone S.Paolo

Napoli:20mila tifosi in meno.Addio pienone S.Paolo

Per anni il San Paolo è stato il sinonimo di un calcio che lottava contro le pay tv e che portava allo stadio migliaia di tifosi. Lo stadio di Fuorigrotta, infatti, era quello dei 64.626.

Commenta per primo!

Per anni il San Paolo è stato il sinonimo di un calcio che lottava contro le pay tv e che portava allo stadio migliaia di tifosi. Lo stadio di Fuorigrotta, infatti, era quello dei 64.626 spettatori di Napoli-Avellino (stagione 2004-05 in C-1, record dell’era De Laurentiis) ma anche dei 45.770 col Cittadella, la prima partita dopo il fallimento della vecchia società. Ora, invece, nonostante la squadra di Mazzarri sia seconda in classifica e abbia alle spalle due grandissimi campionati, allo stadio non si è mai visto il pubblico delle grandi occasioni, dovuto ad un netto calo degli spettatori, una media di circa 20 mila tifosi rispetto allanno scorso. La causa maggiore di questo calo? I motivi sono principalmente due: la struttura del San Paolo è vecchia e fatiscente, scomoda da raggiungere e ha poco appeal a livello commerciale. Unaltra ragione è da ricercarsi nella lamentele di molti tifosi che vedono nei prezzi praticati dalla società qualcosa di anacronistico: pagano tutti, anche i baby tifosi da 4 anni in su. I Distinti, per fare un esempio, costano 40 euro, la tribuna donore 150, mentre ci vogliono 75 euro per la Tribuna Posillipo e 45 per quella Nisida.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy