Moglie Paoloni: “Lui sprovveduto, ma no criminale”

Moglie Paoloni: “Lui sprovveduto, ma no criminale”

“È uno sprovveduto, non la mente criminale che è stata descritta”. Michela Spinelli, moglie di Marco Paoloni, portiere della Cremonese ed ex Benevento, in carcere per le vicende del.

Commenta per primo!

“È uno sprovveduto, non la mente criminale che è stata descritta”. Michela Spinelli, moglie di Marco Paoloni, portiere della Cremonese ed ex Benevento, in carcere per le vicende del nuovo calcio scommesse, definisce così il marito in una intervista in esclusiva al TG1. “E un ragazzo semplice, come tutti i ragazzi della sua età, 27 anni”, lo descrive. “In questo caso è uno sprovveduto, non vedo la mente criminale che è stato descritto – ha proseguito la signora Paoloni – mi ha fatto male vederlo con le manette sia in televisione che sui giornali. Ancora deve essere giudicato e già è stato sbattuto e condannato”. Sui soldi persi con le scommesse, Michela, non quantifica una cifra precisa: “Dico tanti. I nostri risparmi di anni per farci la casa”. La moglie di Paoloni non vuol credere che il marito sia davvero coinvolto in questa sporca vicenda. “Io spero e penso che non c’entri e spero che prima possibile si faccia chiarezza”. Sul futuro insieme, Michela Spinelli dice: “Chiunque sbaglia. Ma il rapporto tra me e lui lo vedremo fuori dal procedimento”. Quindi un augurio: “Spero di rivederlo presto a casa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy