MICCOLI: “NO LITIGIO CON PASTORE MA…”

MICCOLI: “NO LITIGIO CON PASTORE MA…”

Fabrizio Miccoli, capitano del Palermo, intervistato dalla “Gazzetta dello Sport” ha raccontato di aver consigliato e aiutato i giovani talenti rosanero come Pastore e d Hernandez, oggi stelle del.

Commenta per primo!

Fabrizio Miccoli, capitano del Palermo, intervistato dalla “Gazzetta dello Sport” ha raccontato di aver consigliato e aiutato i giovani talenti rosanero come Pastore e d Hernandez, oggi stelle del Palermo che lo stesso numero 10 ha preso sotto la sua ala. “Io voglio bene a Javier, sia chiaro. Quando è arrivato, era spaesato e l’ho preso in carico io, lo stesso ho fatto con Hernandez. Ho sempre cercato di farlo stare sereno, come bisogna fare con i 20enni. Ebbene, col Genoa lui ha avuto degli atteggiamenti in campo che non mi sono piaciuti e l’ho ripreso nell’intervallo, sarei un falso se lo negassi. Ma non è vero che abbiamo litigato. Lo rispetto e non sono geloso né invidioso di lui. Può fare 7, 15, 25 gol, vincere il Pallone d’Oro, io ne sarò felice. A 31 anni credo di aver fatto qualcosa in carriera, ho giocato con Buffon, Del Piero e Trezeguet. Pastore domenica ha meritato gli elogi e io sarò sempre con lui come con Abel e Jara, un altro giovanissimo di valore a cui do consigli. Io – prosegue Miccoli – potrei far coppia anche con Pinilla davanti, ho fatto la seconda punta, il trequartista e pure il centravanti: io voglio solo giocare, non ho problemi di modulo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy